Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Ciclo di incontri 2018

Privacy e trattamento dei dati

Gli adempimenti delle imprese per l’adeguamento al Regolamento Europeo (GDPR)

  • Gap analysis e figure coinvolte nella gestione della privacy:
    DPO, titolare e responsabile
    Roma, 31 gennaio 2018
  • Diritti degli interessati, valutazione dei rischi e Privacy Impact Assessment
    Roma, 15 febbraio 2018
  • Gestione della sicurezza dei dati (cyber-security) e Data Breach Notification
    Roma, 28 febbraio 2018
  • Rapporti con terzi e fornitori, trasferimento di dati, outsourcing e cloud
    Roma, 14 marzo 2018
  • Trattamento dei dati, informativa, consenso, marketing e profilazione
    Roma, 28 marzo 2018
  • Ruolo delle Autorità, misure sanzionatorie e responsabilità
    Roma, 18 aprile 2018

Roma, dal 31 gennaio al 18 aprile 2018

Marriott Grand Hotel Flora

Via Vittorio Veneto, 191

Contenuti dell’evento

Privacy e trattamento dei dati – Gli adempimenti delle imprese per l’adeguamento al Regolamento Europeo (GDPR) è un ciclo di 6 incontri formativi che Paradigma organizza nei primi mesi del 2018 per offrire a tutte le aziende italiane una preparazione dinamica, approfondita e operativa in vista della definitiva entrata in vigore del GDPR (General Data Protection Regulation), prevista per il 25 maggio prossimo.

News e link utili

In questa area (in continuo aggiornamento) Paradigma mette a disposizione news, video e link utili che hanno per oggetto il GDPR e la privacy: uno strumento per tutti pensato per accrescere la consapevolezza e le responsabilità derivanti dal nuovo quadro normativo e una vera e propria “cassetta degli attrezzi” per chi desidera partecipare al ciclo di incontri.

Pagina di link utili

Come scegliere il DPO. Le prime indicazioni del Garante: necessarie competenze specifiche non attestati formali

Guida della Commissione Europea all’applicazione del GDPR per le PMI

Delega al Governo per il recepimento del GDPR

Il nuovo art. 29 del Codice Privacy (Responsabile del Trattamento)

EDPS Newsletter del 28/11/2017

ruolo e funzioni del DPO [articolo di Franco Pizzetti]

GDPR in video-pillole (1): l’impianto sanzionatorio

Francesco Modafferi (Garante Privacy) sul trattamento di dati medici e sanitari

profilazione di clienti e consumatori [articolo di Giusella Finocchiaro e Laura Greco]

GDPR in video-pillole (2): il trasferimento dei dati extra UE

GDPR in video-pillole (3): consenso marketing e profilazione

GDPR in video-pillole (4): Data Breach Notification

EDPS Newsletter del 19/12/2017

 

Destinatari dell’evento

Il ciclo di incontri è destinato ai referenti aziendali per la Privacy e la Protezione dei Dati Personali di tutte le imprese italiane, ai Security Officer, ai Responsabili dei Servizi di Compliance, Affari Istituzionali e Regolamentari e ai Responsabili dell’Internal Audit, nonché a tutti i professionisti che si occupano di TMT, IP, ICT, Privacy e Data Protection.

Obiettivi dell’evento

Questo ciclo di incontri vuole essere uno strumento prezioso a supporto delle aziende italiane per prepararsi al “Big Bang” del 25 maggio prossimo.

PRIMA GIORNATA

Roma, mercoledì 31 gennaio 2018

Gap analysis e figure coinvolte nella gestione della privacy: titolare, responsabile e DPO

Dal Codice Privacy al Regolamento Europeo sulla protezione dei dati: gli impatti sull’operatività delle imprese
Il processo di recepimento nell’ordinamento italiano
Nuove terminologie
I principi in continuità con il Codice Privacy
La gestione del periodo transitorio e gli adempimenti conseguenti
Dott.ssa Augusta Iannini
Garante per la Protezione dei Dati Personali

Ruolo, competenze e responsabilità del titolare del trattamento
Caratteristiche dell´atto con cui il titolare designa un responsabile del trattamento
Verifica e aggiornamento degli atti che disciplinano i rapporti con il responsabile del trattamento
Contitolari del trattamento e definizione delle rispettive responsabilità
Responsabile non UE e designazione di un rappresentante in Italia
Compatibilità delle previsioni del GDPR con la figura di incaricato del trattamento
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma

Caratteristiche soggettive e compiti del responsabile del trattamento
Responsabile interno del trattamento o responsabile esterno?
La definizione delle misure organizzative e tecniche adeguate: modelli organizzativi e funzionigrammi
La nomina di sub-responsabili per specifici trattamenti
Designazione del DPO
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma

Il Data Protection Officer (DPO): nomina, modalità di designazione e requisiti
La verifica e la definizione dei casi in cui il DPO è obbligatorio: ambito soggettivo e ambito oggettivo
Competenze legali e skills tecniche
Posizione gerarchica, autonomia finanziaria, indipendenza
Mappatura e gestione dei conflitti di interesse
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati

I compiti del DPO: la definizione del perimetro di attività e le responsabilità
Valutazione delle tipologie di trattamento dei dati alla luce della natura, dell’ambito di applicazione, del contesto e delle finalità
Il contributo del DPO nella definizione del Privacy Impact Assessment e nel monitoraggio
I doveri di formazione e sensibilizzazione del personale
Rapporti con le Autorità
La relazione del DPO con gli altri organi di controllo aziendale e l’implementazione dei flussi informativi
Tenuta del registro delle attività di trattamento
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati

Esternalizzazione del DPO: redazione del contratto di servizio e clausole tassative
Designazione di unico DPO per più organismi e concetto di “facile raggiungibilità”
Accessibilità e localizzazione del DPO
Disponibilità dei dati di contatto
Definizione di un “team DPO”
Contatto principale e funzioni di incaricato per ogni cliente
Risoluzione del contratto
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

Il ruolo di amministratore di sistema nella nuova privacy compliance disegnata dal GDPR
L’amministratore di sistema quale responsabile o incaricato del trattamento: nomina e prescrizioni contrattuali
L’individuazione dei soggetti preposti ai compiti di vigilanza
Le modalità di controllo obbligatorio sull’attività dell’amministratore di sistema: clausole contrattuali e disciplinari tecnici interni
Servizi di amministrazione di sistema affidati in outsourcing
L’applicazione del provvedimento nei gruppi di imprese
Il caso delle multinazionali
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer


SECONDA GIORNATA

Roma, giovedì 15 febbraio 2018

Diritti degli interessati, valutazione dei rischi e Privacy Impact Assessment

I diritti degli interessati sanciti dal GDPR
I diritti esercitabili e l’impatto sull’organizzazione aziendale
Diritto all’oblio e cancellazione dei dati
Ambito di applicazione del diritto all’oblio
Diritto di accesso
Diritto di limitazione al trattamento
Diritto alla portabilità dei dati, con particolare riguardo ai diritti di terzi interessati
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma

Modalità per l’esercizio dei diritti degli interessati 
Riparto di competenze tra titolare e responsabile
Termini per la risposta all’interessato
L’adozione di formati interoperabili
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma

Le concrete modalità di valutazione e monitoraggio dei rischi
La valutazione preliminare di rischio: criteri di riferimento
Le minacce che insistono sui dati personali: come identificarle e valutarle
I dati materiali e immateriali per i dati personali: criteri di valutazione
Metodi di valutazione di probabilità e gravità
Valutazione del rischio residuo
Valutazione delle ulteriori misure adeguate di sicurezza al fine di mitigare i rischi
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

Strumenti di mitigazione del rischio privacy: l’adesione a Codici di Condotta e certificazioni
La rilevanza delle certificazioni già esistenti
Gli impatti sulle responsabilità in caso di adesione alle certificazioni
Codici di Condotta
I soggetti preponenti e le modalità di approvazione
L’importanza di un approccio integrato: il Piano Industria 4.0, il modello 231/2001 e le certificazioni ISO
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

Le misure di accountability aziendale: la realizzazione del Privacy Impact Assessment (DPIA)
Privacy Impact Assessment: quando farlo, contenuti e quando ricorrere alla consultazione preventiva con l’Autorità
Le possibili misure correttive
Focus sui trattamenti che impattano sul business aziendale
Le competenze del DPO rispetto al PIA
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati

Le misure di accountability aziendale: l’applicazione dei principi di Privacy by design e Privacy by default
Cosa significano i principi by design e by default
Quando si applicano in azienda
Le competenze delle figure aziendali coinvolte
Oggetti intelligenti, smart devices e Internet of Things: opportunità di business e adozione di presidi di privacy compliance
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati


TERZA GIORNATA

Roma, mercoledì 28 febbraio 2018

Gestione della sicurezza dei dati (cyber-security) e Data Breach Notification

L’adozione e l’aggiornamento da parte delle aziende di una corretta e adeguata strategia di cyber security
La struttura e i contenuti dei documenti di policy e degli standard aziendali per la gestione e il controllo del sistema informativo
L’analisi del rischio informatico
Le policy di sicurezza: Back-up, Disaster Recovery, Business Continuity
La sicurezza delle informazioni e delle risorse ICT
La sicurezza delle applicazioni sviluppate dalle unità operative e di controllo
Il sistema di gestione dei dati
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati

Le misure di sicurezza del trattamento previste dal GDPR
Pseudonimizzazione, anonimizzazione, data-masking, cifratura, criptazione
Capacità di assicurare su base permanente la riservatezza, l´integrità, la disponibilità e la resilienza dei sistemi e dei servizi di trattamento
Capacità di ripristinare tempestivamente la disponibilità e l´accesso dei dati personali in caso di incidente fisico o tecnico
Procedura per testare, verificare e valutare regolarmente l´efficacia delle misure tecniche e organizzative
L’adozione di una Cyber Risk Insurance: valutazione delle coperture assicurative per il proprio contesto aziendale
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati

Data Breach Detection: definizioni, tipologie di violazione, gravità, conseguenze
Attività di risk assessment e high-risk assessment
Fattori da considerare nella valutazione del rischio
Confidentiality breach, availability breach, integrity breach
Violazioni temporanee e violazioni permanenti
La “notifica” del Data Breach all’interno dell’azienda: implementazione di un flusso informativo unico e adeguato
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

Gli obblighi di Data Breach Notification all’autorità di controllo
Informazioni da fornire all’Autorità
Tempistiche per la notifica
Notifiche a fasi successive
Violazioni notificate con ritardo
Violazioni in più di uno Stato membro
Casi di esenzione
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

La comunicazione di violazione di dati personali all’interessato: obblighi e circostanze esimenti
Modalità di contatto del soggetto
Informazioni da fornire al soggetto
Circostanze esimenti
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma

La realizzazione e la compilazione del Registro delle violazioni: procedure di aggiornamento e mantenimento
Implementazione pratica degli articoli 33 e 34 del GDPR: gli adempimenti documentali
Il rapporto con il Regolamento UE n. 611/2013 sulle violazioni di dati nelle comunicazioni elettroniche”
Il ruolo dei codici di condotta
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma


QUARTA GIORNATA

Roma, mercoledì 14 marzo 2018

Rapporti con terzi e fornitori, trasferimento di dati, outsourcing e cloud

La filiera delle responsabilità nei rapporti con i terzi: rapporti Titolare – Responsabile – Incaricato
Designazione per iscritto del Responsabile
Designazione per iscritto di altro responsabile da parte del primo responsabile
La designazione come delega di funzioni
Clausole contrattuali tipo come base della designazione
Gli obblighi del Responsabile rispetto alla propria filiera
Il principio di responsabilizzazione ed il responsabile extra EU
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

L’impatto del GDPR sui rapporti contrattuali vigenti e da stipulare con fornitori e sub-fornitori
I casi in cui il GDPR richiede una formalizzazione scritta degli obblighi relativi all’esternalizzazione del trattamento dei dati personali
Joint Controller: risvolti pratici e scelte strategiche
Le ipotesi di ricorso al sub-appalto
Il regolamento informatico come strumento di gestione delle risorse e dei device aziendali
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

Il trasferimento dei dati verso Paesi extra-UE o organizzazioni internazionali: la decisione di adeguatezza  
Analisi e definizione delle garanzie adeguate e strumenti giuridicamente vincolanti per i trasferimenti di dati e flussi infragruppo extra UE
Ulteriori condizioni di legittimazione dei flussi in Paesi terzi ed individuazione dei mezzi per l’esercizio dei diritti da parte degli interessati
La circolazione di dati infra-gruppo
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma

Strumenti giuridici tipici che consentono il trasferimento extra-UE in mancanza di una decisione di adeguatezza
Le norme vincolanti di impresa autorizzate dall’autorità di controllo (Binding Corporate Rules)
Il contenuto delle BCR e la procedura di approvazione
I data transfer agreement: casistica, modalità di redazione e clausole contrattuali tipo
Deroghe in specifiche situazioni: la casistica in cui è comunque ammesso trasferire dati al di fuori della UE
Il trasferimento UE – USA: dal sistema Safe Harbor al Privacy Shield
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma

Outsourcing e cloud computing
Qualificazione giuridica
Tipologie contrattuali
Le responsabilità in caso di disservizio
Gli adempimenti privacy
Rapporto fra Outsoursing e cloud computing
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati

Il trattamento dei dati personali in ambiente digitale e con riferimento a Internet e al settore delle comunicazioni elettroniche (GDPR e Regolamento E-privacy)
Possibili criticità nelle definizioni terminologiche e nella sovrapposizione soggettiva dei due Regolamenti
Condizioni in cui è consentita l’analisi dei contenuti e dei metadati
Aspetti relativi alla manifestazione del consenso
Il tracciamento dei terminali degli utenti attraverso reti Wi-Fi o Bluetooth
Le impostazioni predefinite dei terminali e del software
Il divieto di “tracking walls”
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati


QUINTA GIORNATA

Roma, mercoledì 28 marzo 2018

Trattamento dei dati, informativa, consenso, marketing e profilazione

I fondamenti di liceità del trattamento
La legittimazione al trattamento per le varie categorie di dati
Adempimento di obblighi contrattuali
Interessi vitali della persona interessata o di terzi
Obblighi di legge cui è soggetto il titolare
Interesse pubblico o esercizio di pubblici poteri
Interesse legittimo prevalente del titolare o di terzi cui i dati vengono comunicati
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati

Le regole sul consenso al trattamento
Legittimo interesse vs. consenso
Trattamento e caratteristiche del consenso raccolto precedentemente al 25 maggio 2018
Utilizzo della forma scritta
Necessità che la richiesta di consenso sia chiaramente distinguibile da altre richieste o dichiarazioni rivolte all´interessato
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati

Il registro dei trattamenti
La ricognizione dei trattamenti svolti e delle rispettive caratteristiche
Nuovi obblighi documentali, presupposti ed aspetti pratici
Contenuti della notifica dei trattamenti di cui all´art. 38 del Codice e contenuti che devono costituire il registro dei trattamenti ex art. 30 GDPR
Le sanzioni per la violazione degli obblighi di informativa, consenso e tenuta del Registro
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

I contenuti obbligatori e le modalità di redazione dell’informativa
Tassatività dei contenuti dell’informativa
Periodo di conservazione dei dati o i criteri seguiti per stabilire tale periodo
Tempi dell’informativa
Modalità dell’informativa
Requisiti per l’esonero dall’informativa
Finalità del trattamento e diritti degli interessati
Misure organizzative interne e parametri di “proporzionalità” all’adeguamento
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

Linee-guida in materia di profilazione e decisioni automatizzate
Profilazione generica
Decisioni basate sulla profilazione
Decisioni totalmente automatizzate
Misure organizzative, divieti espressi e raccomandazioni
L’impatto del GDPR sul digital advertising e la mappatura dei dati comportamentali degli utenti attraverso cookies
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma

Il trattamento dei dati nell’ambito dei rapporti di lavoro
Gli adempimenti privacy nella fase pre-assuntiva, di induction e nella gestione del rapporto di lavoro
L’uso di veicoli e l’installazione di sistemi GPS: adempimenti privacy
La registrazione di accessi e presenze, la videosorveglianza e l’uso di strumenti elettronici sui luoghi di lavoro
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma


SESTA GIORNATA

Roma, mercoledì 18 aprile 2018

Ruolo delle Autorità, misure sanzionatorie e responsabilità

Il sistema delle Autorità di controllo nazionali e il ruolo dell’Autorità capofila
Il nuovo ambito di operatività delle Autorità di controllo
L’identificazione dell’Autorità capofila
L’Autorità di controllo capofila: il nuovo meccanismo del one stop shop
Trattamento di dati cross-border
Le modalità di cooperazione tra l’Autorità di controllo capofila e le altre Autorità di controllo interessate: assistenza reciproca e operazioni congiunte
Compiti del Comitato Europeo per la Protezione dei Dati
Dott Luigi Montuori
Garante per la Protezione dei Dati Personali

Il regime di sanzioni amministrative previsto dal GDPR
Le tipologie di sanzioni e le responsabilità aziendali
I criteri per l’applicazione delle sanzioni amministrative
Violazioni minori e violazioni gravi
Il ruolo degli Stati membri
Le indicazioni contenute nelle Linee Guida dell’Art. 29 Working Party in materia di sanzioni amministrative
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati

Le responsabilità civili per violazioni in materia di privacy: il diritto al risarcimento del danno e l’individuazione delle responsabilità
Il risarcimento del danno per violazione del GDPR
Il riparto di responsabilità per danno alla luce dell’art. 82 GDPR
La responsabilità in caso di contitolarità del trattamento
La responsabilità civilistica del responsabile del trattamento
Come gestire contrattualmente con il DPO e con gli outsourcers le conseguenze civilistiche e risarcitorie per danno da trattamento determinato dal loro operato
Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
LUISS Guido Carli di Roma

Culpa in eligendo e culpa in vigilando: le responsabilità dei vertici nell’attuazione del GDPR
Relazioni contrattuali “multilivello” sottostanti al trattamento di dati personali
La posizione del Responsabile per l’eventuale inadempimento del sub-responsabili
Ipotesi di trasferimento di dati all’estero tra Responsabile e sub-responsabili
Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

Le responsabilità penali per le figure coinvolte nella gestione della privacy compliance e i casi di responsabilità dell’Ente ai sensi del D. Lgs. n. 231/2001
I reati specifici previsti dal Codice Privacy e le altre fattispecie criminose previste
La determinazione dell’elemento soggettivo
Le figure perseguibili penalmente: il raffronto con altre figure specifiche come il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione previsto dal Testo Unico per la Sicurezza sul Lavoro e l’Organismo di Vigilanza (OdV) previsto dal D. Lgs. n. 231/01
Reati omissivi e la posizione di garanzia
Profili di possibile corresponsabilità dell´Ente collettivo
Avv. Maurizio Arena
Studio Legale Arena

Dott.ssa Augusta Iannini
Vice Presidente
Garante per la Protezione dei Dati Personali

Dott Luigi Montuori
Dirigente
Servizio Relazioni Comunitarie e Internazionali
Garante per la Protezione dei Dati Personali*

§§§§§

Avv. Maurizio Arena
Studio Legale Arena

Avv. Anna Cataleta
Privacy Consultant
Data Protection Officer

Prof. Avv. Alessandro Del Ninno
Professore a Contratto di Informatica Giuridica
LUISS Guido Carli di Roma
Of Counsel
Studio Legale Tonucci & Partners

Avv. Rocco Panetta
Partner
Panetta & Associati
IAPP Country Leader Italy
IAPP Board of Directors Member


* in corso di autorizzazione

Quota di partecipazione in aula

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alle colazioni di lavoro e ai coffee break, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Quota di partecipazione in videoconferenza

La quota di partecipazione in videoconferenza include l’invio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di presentare ai relatori domande e quesiti di specifico interesse a mezzo chat.

In caso di videoconferenza di gruppo (che abilita un collegamento adeguato alla proiezione dell’evento in aule predisposte per una fruizione multipla) è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

È possibile accedere all’evento formativo attraverso il proprio personal computer o il proprio tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma tecnologica utilizzata da Paradigma non necessita infatti di requisiti tecnici particolari e non richiede di installare alcun software.

Alcuni giorni prima dell’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno del convegno basterà selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante la lezione, oltre a vedere e sentire il docente sarà possibile visionare simultaneamente le slides di supporto appositamente predisposte.

Oltre che ascoltare il relatore e seguire la presentazione, ogni utente collegato potrà inoltre porre domande e quesiti su tematiche di specifico interesse a mezzo chat, alle quali il relatore risponderà al termine della relazione.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d´iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Si precisa che la partecipazione in videoconferenza non permette il riconoscimento dei crediti formativi professionali.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

È attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it

Quota aula

€ 1.100 +iva una giornata
€ 2.050 +iva due giornate
€ 2.850 +iva tre giornate
€ 3.370 +iva quattro giornate
€ 3.790 +iva cinque giornate
€ 4.150 +iva sei giornate

Quota videoconferenza

€ 1.100 +iva una giornata
€ 2.050 +iva due giornate
€ 2.850 +iva tre giornate
€ 3.370 +iva quattro giornate
€ 3.790 +iva cinque giornate
€ 4.150 +iva sei giornate

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 19 gennaio si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
E’ stata presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.



Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione

Dati per la fatturazione elettronica PA

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti di cui all’articolo 7 del D. Lgs. n. 196/2003 (accesso, integrazione, correzione, opposizione, cancellazione) inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 2 del 25/05/2018

Data

18 aprile 2018

Orario

09.00 - 13.30 14.30 - 18.00

Sede

Roma, dal 31 gennaio al 18 aprile 2018
Marriott Grand Hotel Flora
Via Vittorio Veneto, 191

INFO

Angela Siniscalchi
Telefono
011538686
Email
asiniscalchi@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi