Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Confronto su temi del diritto del lavoro con il Prof. Arturo Maresca

  • La gestione dei lavoratori anziani e gli strumenti del ricambio generazionale
    Milano, 13 settembre 2018
  • La flessibilità della prestazione lavorativa e dei tempi di lavoro
    Milano, 4 ottobre 2018
  • Retribuzione, premi variabili e welfare: opportunità, profili contrattuali e fiscali
    Milano, 25 ottobre 2018
  • I nuovi spazi della contrattazione aziendale nella disciplina del rapporto di lavoro
    Milano, 15 novembre 2018
  • La contestazione e il licenziamento disciplinare: casistica, contenuto delle lettere e modelli operativi
    Milano, 29 novembre 2018

Milano, dal 13 settembre 2018 al 29 novembre 2018

Grand Hotel et de Milan

Via Manzoni, 29

Contenuti dell’evento

Il progetto formativo è strutturato su cinque incontri monografici nel corso dei quali saranno analizzati, con un approccio operativo e orientato all’analisi di casi pratici, alcuni tra i temi più attuali e rilevanti in ambito giuslavoristico.

L’analisi dei temi selezionati è affidata al Prof. Arturo Maresca, Ordinario di Diritto del Lavoro presso Sapienza Università di Roma.

La gestione dell’attività d’aula e lo sviluppo delle relative dinamiche è affidata al Prof. Domenico Mezzacapo, Associato di Diritto del Lavoro presso la stessa Università.

Entrambi i docenti saranno presenti per tutta la durata dei workshop (9.30 – 13.30), rispondendo alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati scrivendo un messaggio all’indirizzo asorba@paradigma.it.

I vantaggi del progetto formativo

– la possibilità di confrontarsi direttamente con uno dei più noti giuslavoristi italiani su alcuni dei temi di maggior interesse per le direzioni del personale,
– la qualità e l’approfondimento dell’offerta formativa Paradigma in una soluzione agile, strutturata su cinque giornate monografiche, distanziate nel tempo,
– la possibilità di seguire il ciclo di eventi anche in diretta streaming,
– una soluzione che consente la massima flessibilità nella sua fruizione: è infatti possibile iscriversi all’intero ciclo di incontri, ad alcuni di essi o anche a una singola giornata,
– una soluzione che permette, scegliendo di partecipare a più giornate, di coinvolgere risorse provenienti da diverse aree della stessa azienda, in base alle specifiche esigenze di approfondimento delle singole professionalità,
– una proposta, aderendo a più giornate, di grande interesse economico.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Direttori del Personale, ai Responsabili della Gestione e dello Sviluppo del Personale, ai Responsabili delle Relazioni Sindacali, ai Responsabili della Gestione del Contenzioso, Avvocati, Consulenti del Lavoro e consulenti in materia lavoristica e previdenziale.

Milano, giovedì 13 settembre 2018
ore 9.30 – ore 13.30

LA GESTIONE DEI LAVORATORI ANZIANI E GLI STRUMENTI DEL RICAMBIO GENERAZIONALE

La gestione del fattore anagrafico in azienda e l’estinzione del rapporto di lavoro al conseguimento dei requisiti pensionistici

L’Anticipo finanziario a garanzia pensionistica (APE)
L’Ape volontario
L’Ape sociale
I requisiti anagrafici, contributivi e di importo pensione
La Circolare INPS n. 28/2018

L’incentivo all’esodo
Presupposti, soggetti e contenuti dell’accordo sindacale
La corretta gestione della procedura di validazione dell’accordo
I vantaggi per le imprese

I contratti di solidarietà espansiva e gli altri strumenti che incidono sulla flessibilità in uscita
La pensione di vecchiaia per i lavoratori in caso di stipulazione dei contratti di solidarietà espansivi: presupposti e condizioni
Cumulo, ricongiunzione e totalizzazione
Opzione donna
Art. 15 bis, d.l. n. 201/2011 

Il Dott. Vito La Monica, Direttore Vicario della Direzione Centrale Pensioni di INPS, interverrà congiuntamente al Prof. Arturo Maresca, al fine di approfondire i profili più tecnici della normativa previdenziale. 

Contenuti 

Il modulo si propone di fornire un quadro chiaro ed esaustivo degli strumenti di gestione del fattore anagrafico in azienda e del licenziamento per raggiungimento dei requisiti pensionistici. 

Verrà approfondito, in primo luogo, l’istituto dell’APE, sia volontario che sociale, mettendo in evidenza  i requisiti anagrafici, contributivi e di importo pensione previsti per il godimento del beneficio, anche alla luce della Circolare INPS n. 28/2018. 

L’analisi proseguirà con la disamina dei presupposti, dei soggetti e dei contenuti degli accordi sindacali che realizzano l’incentivo all’esodo secondo la normativa vigente, soffermandosi sulla procedura di validazione di detti accordi e sui vantaggi che derivano alle imprese dalla stipulazione degli stessi. 

Infine, a completamento del modulo formativo, si illustreranno le caratteristiche dei contratti di solidarietà espansiva ai fini del godimento della pensione di vecchiaia e gli altri strumenti suscettibili di incidere sulla flessibilità in uscita.


Milano, giovedì 4 ottobre 2018
ore 9.30 – ore 13.30

LA FLESSIBILITÀ DELLA PRESTAZIONE LAVORATIVA E DEI TEMPI DI LAVORO

La flessibilità in entrata
Il lavoro a tempo determinato
La somministrazione di lavoro
L’apprendistato
Il lavoro accessorio 

La flessibilità della prestazione e dei tempi di lavoro
Il lavoro a orario ridotto e flessibile
Lo smart working
La corretta gestione di permessi, banca ore e vicende relative alla genitorialità
Il mutamento di mansioni 

La flessibilità in uscita
Il licenziamento per motivi organizzativi alla luce della più recente giurisprudenza della Corte di Cassazione
La risoluzione consensuale
La corretta gestione delle dimissioni

Contenuti

Il modulo affronta alcune delle tematiche di maggiore attualità legate alla c.d. flessibilità della prestazione lavorativa e dei tempi di lavoro, analizzando, in primo luogo, in modo sistematico e coordinato, le tipologie contrattuali alternative al contratto di lavoro subordinato a tempo pieno e indeterminato, mettendone in luce i tratti caratterizzanti e le potenzialità offerte sul piano giuridico e gestionale. 

Verrà esaminata, secondo luogo, la tematica della flessibilità della prestazione e dei tempi di lavoro, con particolare attenzione alle opportunità offerte dallo smart working e alla corretta gestione dei permessi e della banca delle ore. 

Si procederà, quindi, a inquadrare il mutamento di mansioni, mettendo in evidenza la nuova disciplina del Jobs Act in tema di mobilità orizzontale e verticale, con particolare riferimento alle nuove ipotesi di adibizione a mansioni inferiori. 

Infine, a completamento del modulo formativo, da un lato, si farà il punto sulla recente giurisprudenza in materia di licenziamento per motivi organizzativi volta a chiarire alcune questioni importanti in ordine alla nozione di giustificato motivo oggettivo e al regime sanzionatorio, e, dall’altro lato, si illustreranno le corrette modalità di gestione delle dimissioni e delle risoluzioni consensuali.

Milano, giovedì 25 ottobre 2018
ore 9.30 – ore 13.30

RETRIBUZIONE, PREMI VARIABILI E WELFARE: OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE, PROFILI CONTRATTUALI E FISCALI

L’Accordo del 9 marzo 2018 e l’impatto sulla retribuzione
Il trattamento economico complessivo (TEC)
Il trattamento economico minimo (TEM)
La variazione del TEM 

Le prospettive offerte dal welfare aziendale
Il rilancio della previdenza complementare nell’Accordo interconfederale del 9 marzo 2018
Gli accordi sindacali
I regolamenti aziendali
La corretta gestione del welfare aziendale

I profili fiscali della retribuzione di risultato e del welfare
La circolare dell’Agenzia delle entrate n. 5E del 29 marzo 2018

L’ Avv. Giuseppe Marianetti, Partner dello Studio Tributario e Societario Deloitte, interverrà congiuntamente al Prof. Arturo Maresca, al fine di approfondire i profili più tecnici della normativa tributaria.

Contenuti 

Il modulo illustra alcune importanti novità in materia di retribuzione di produttività e welfare, con particolare attenzione alle opportunità offerte alle imprese e ai vantaggi fiscali di cui è possibile beneficiare. 

Verrà analizzata, in primo luogo, la nuova struttura della retribuzione delineata dall’Accordo del 9 marzo 2018, mettendo in evidenza le caratteristiche dei nuovi trattamenti TEM e TEC. 

Si procederà, quindi, a inquadrare le prospettive offerte dal welfare aziendale, individuando gli ambiti dei possibili interventi e fornendo indicazioni circa la corretta gestione dei progetti di welfare. 

Infine, a completamento del modulo formativo, si farà il punto sui profili fiscali della retribuzione di risultato e del welfare, anche alla luce della recente circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 5E del 29 marzo 2018, evidenziando i benefici di cui possono godere le imprese e i risparmi realizzabili.

Milano, giovedì 15 novembre 2018
ore 9.30 – ore 13.30

I NUOVI SPAZI DELLA CONTRATTAZIONE AZIENDALE NELLA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO

Il rilevo della contrattazione aziendale nel Testo Unico del 10 gennaio 2014
Il riparto di competenze tra contratto nazionale e contratto aziendale
L’efficacia soggettiva del contratto aziendale
L’efficacia derogatoria del contratto aziendale 

Il rilievo della contrattazione aziendale nell’art. 8 del D. Lgs. n. 138/2011
L’efficacia erga omnes dei contratti aziendali: presupposti e condizioni
L’efficacia derogatoria: presupposti e limiti
Il coordinamento con il Jobs Act 

Gli ambiti particolari di intervento del contratto aziendale
La retribuzione di produttività
La durata e la collocazione dei tempi di lavoro
Il potere di controllo
Le mansioni

Contenuti 

Il modulo illustra i nuovi spazi della contrattazione aziendale nella disciplina del rapporto di lavoro, mettendo in evidenza e confrontando la disciplina pattizia contenuta nel Testo Unico del 10 Gennaio 2014 e quella dell’art. 8 del D. lgs. n. 138 del 2011. 

Verrà posto l’accento su tematiche delicatissime quali il riparto di competenze tra contratto nazionale e contratto aziendale e l’efficacia soggettiva e derogatoria di quest’ultimo. 

Infine, a completamento del modulo formativo, si esamineranno le potenzialità della regolamentazione aziendale di alcune materie particolarmente attuali come il potere di controllo, lo ius variandi, i profili della retribuzione collegati alla produttività, la durata e la collocazione dei tempi di lavoro.

Milano, giovedì 29 novembre 2018
ore 9.30 – ore 13.30

LA CONTESTAZIONE E IL LICENZIAMENTO DISCIPLINARE: CASISTICA, CONTENUTO DELLE LETTERE E MODELLI OPERATIVI

La corretta gestione della contestazione disciplinare
Il fatto contestato
Forma e contenuti della contestazione
La tempestività della contestazione
Tecniche di redazione della contestazione 

La corretta gestione del procedimento e del licenziamento disciplinare
Gli adempimenti successivi alla contestazione
La chiusura del procedimento e l’intimazione del licenziamento
La tardività del licenziamento
Tecniche di redazione della lettera di licenziamento alla luce del regime sanzionatorio per il licenziamento illegittimo 

L’utilizzabilità degli esiti dei controlli sull’attività lavorativa (a distanza e non)
Analisi della principale casistica e modelli operativi
Eccessiva morbilità
Negligenza e incompetenza
Fedeltà e riservatezza 

Contenuti 

Il modulo approfondisce la tematica particolarmente attuale, anche alla luce della recente giurisprudenza della Corte di Cassazione, del licenziamento disciplinare, a partire dalla corretta gestione della contestazione disciplinare fino all’intimazione del licenziamento.

Verranno esaminati profili centrali relativi alle tecniche di redazione delle lettere di licenziamento e di contestazione, al fine di evitare gli errori più comuni evidenziati dalla casistica giurisprudenziale onde evitare l’illegittimità del licenziamento.

Saranno proposti, infine, modelli operativi per la corretta gestione di situazioni particolarmente problematiche quali i licenziamenti tardivi, per violazione degli obblighi di diligenza, per violazione degli obblighi di fedeltà e riservatezza, per eccessiva morbilità.

Relatore

Prof. Avv. Arturo Maresca

Professore Ordinario di Diritto del Lavoro dal 1987. Dal 2008 è titolare della cattedra di Diritto del Lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza di Sapienza Università di Roma.
Socio fondatore dello Studio Legale Maresca, Morrico, Boccia e Associati, esercita la professione di Avvocato dal 1977.
È autore di numerose pubblicazioni, nonché di saggi e monografie in materia di diritto sindacale e del lavoro.

Tutor d’aula

Prof. Avv. Domenico Mezzacapo

Professore Associato di Diritto del Lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza di Sapienza Università di Roma, è titolare degli insegnamenti di Diritto del Lavoro presso il CDL in Diritto e Amministrazione Pubblica e di Diritto del Lavoro Europeo presso il CDL in Giurisprudenza.

E’ Presidente della Commissione di Certificazione di Sapienza Università di Roma e componente della Commissione lavoro dell’Ordine degli Avvocati di Roma.

E’ autore di numerose pubblicazioni in materia di diritto sindacale e del lavoro.

 

 

Quota di partecipazione in aula

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alla colazione di lavoro e al coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Quota di partecipazione in videoconferenza

La quota di partecipazione in videoconferenza include l’invio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di presentare ai relatori domande e quesiti di specifico interesse a mezzo chat.

In caso di videoconferenza di gruppo (che abilita un collegamento adeguato alla proiezione dell’evento in aule predisposte per una fruizione multipla) è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’evento formativo attraverso il proprio personal computer o il proprio tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma tecnologica utilizzata da Paradigma non necessita infatti di requisiti tecnici particolari e non richiede di installare alcun software.

Alcuni giorni prima dell’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno del convegno basterà selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante la lezione, oltre a vedere e sentire il docente sarà possibile visionare simultaneamente le slides di supporto appositamente predisposte.

Oltre che ascoltare il relatore e seguire la presentazione, ogni utente collegato potrà inoltre porre domande e quesiti su tematiche di specifico interesse a mezzo chat, alle quali il relatore risponderà al termine della relazione.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Si precisa che la partecipazione in videoconferenza non permette il riconoscimento dei crediti formativi professionali

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it.

Quota aula

una giornata: € 800 + Iva
due giornate: € 1.500 + Iva
tre giornate: € 2.150 + Iva
quattro giornate: € 2.750 + Iva
cinque giornate € 3.300 + Iva

Quota videoconferenza

una giornata: € 800 + Iva
due giornate: € 1.500 + Iva
tre giornate: € 2.150 + Iva
quattro giornate: € 2.750 + Iva
cinque giornate € 3.300 + Iva

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Summer booking -30%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 27 luglio si avrà diritto a una riduzione del 30% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
E’ stata presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Milano. L’accreditamento non è previsto per la partecipazione in videoconferenza.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L’adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione

Dati per la fatturazione elettronica PA

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti di cui all’articolo 7 del D. Lgs. n. 196/2003 (accesso, integrazione, correzione, opposizione, cancellazione) inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 2 del 25/05/2018

Data

13 settembre 2018

Orario

9.30 - 13.30

Sede

Milano, dal 13 settembre 2018 al 29 novembre 2018
Grand Hotel et de Milan
Via Manzoni, 29

INFO

Angela Siniscalchi
Telefono
011538686
Email
asiniscalchi@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi