Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

La fiscalità dei soggetti Ias/Ifrs

  • Impatto dei nuovi principi Ifrs 9, Ifrs 15 e Ifrs 16
  • Evoluzione normativa e chiarimenti ministeriali
  • Determinazione del reddito imponibile


Evento realizzato in collaborazione con
ANDAF
Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari

Milano, 24 e 25 maggio 2018

Grand Hotel et de Milan

Via Manzoni, 29

Contenuti dell’evento

Nel corso delle giornate di studio sarà analizzato l’impatto dei nuovi principi Ias/Ifrs e saranno presentate le recenti indicazioni dell’Amministrazione finanziaria in materia.

Saranno inoltre affrontate, con un approccio pratico e operativo, le principali problematiche e le questioni irrisolte relative alla fiscalità dei soggetti Ias/Ifrs adopter,

I docenti coinvolti provengono dall’ambito istituzionale (Agenzia delle Entrate), accademico e professionale e rappresentano i maggiori esperti in materia.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili Amministrativi, ai Responsabili del Servizio Fiscale, nonché Avvocati, Commercialisti e consulenti in materia fiscale.

Obiettivi dell’evento

Obiettivo dell’incontro è presentare un quadro dettagliato e completo delle principali novità e problematiche relative alla fiscalità del bilancio Ias/Ifrs compliant, mettendo a disposizione dei partecipanti strumenti operativi e indicazioni pratiche per aggiornare le proprie competenze professionali.

Prima giornata
Milano, giovedì 24 maggio 2018

Profili fiscali dell’adozione dell’IFRS 9: la classificazione e la valutazione degli strumenti finanziari
L’individuazione delle attività immobilizzate e delle attività circolanti in assenza del portafoglio held for trading
I profili fiscali della classificazione degli strumenti finanziari in sede di prima applicazione dell’IFRS 9 e della loro eventuale successiva riclassificazione
I profili fiscali degli strumenti finanziari valutati al fair value through OCI
Profili fiscali della variazione di fair value delle passività finanziarie derivante dalla variazione del rischio di credito
Dott. Francesco Bontempo
Agenzia delle Entrate

Profili fiscali dell’adozione dell’IFRS 9: il nuovo modello di impairment
Il regime transitorio applicabile alle “operazioni pregresse” e le opzioni di riallineamento tra valori contabili e valori fiscali
I profili fiscali del nuovo modello di impairment in sede di prima applicazione dell’IFRS 9: applicazione del regime transitorio o derivazione rafforzata?
I profili fiscali “a regime” del nuovo modello di impairment
Dott. Francesco Bontempo
Agenzia delle Entrate

Profili fiscali dell’adozione dell’IFRS 9: gli strumenti finanziari derivati
La distinzione tra derivati speculativi e derivati di copertura
Profili fiscali dei derivati speculativi
Profili fiscali dei derivati di copertura di cash flow e dei derivati di copertura di fair value
Profili fiscali della cessazione della relazione di copertura
I profili fiscali dello scorporo del derivato dal contratto primario
La modifica delle situazioni in cui occorre scorporare il derivato dal contratto primario e i conseguenti effetti in sede di prima applicazione dell’IFRS 9
I profili fiscali dell’hedging di una posizione netta
Dott. Ivan Guerci
Intesa Sanpaolo

Il regime fiscale degli strumenti finanziari partecipativi e delle quote in joint operations
La qualificazione di azioni, quote e strumenti finanziari similari in base ai principi Ias/Ifrs
Il rinvio alla definizione fiscale di titolo similare alle azioni
Il regime fiscale delle operazioni su azioni, quote e titoli similari
Le modalità di rilevazione contabile delle joint operations ai sensi dell’Ifrs 11
Gli effetti sulla determinazione del reddito imponibile (Risoluzione AdE n. 29/E del 18 marzo 2015)
Le ricadute sulla determinazione dell’imponibile ai fini Irap
Prof. Marco Piazza
Studio Associato Piazza

L’adozione dell’Ifrs 15: analisi del nuovo modello ed effetti fiscali
Il modello basato sul “trasferimento del controllo” dei beni o servizi
L’introduzione di criteri per l’allocazione del corrispettivo a beni e servizi all’interno di un medesimo contratto (unbundling)
L’introduzione di una specifica disciplina per la contabilizzazione dei corrispettivi “variabili” o “potenziali”
Gli effetti fiscali della prima adozione dell’Ifrs 15
Il regime transitorio delle operazioni “pregresse” e le opzioni di riallineamento
Dott. Guerino Russetti
Agenzia delle Entrate

L’adozione dell’Ifrs 15: le problematiche specifiche relative alle commesse
L’impatto sulle commesse e le novità rispetto allo Ias 11
I costi per l’ottenimento del contratto
Il combining/segmenting di commesse
Gli anticipi dai clienti
I corrispettivi variabili e il trattamento fiscale delle penali
Dott. Sergio Marchese
Marchese Zanardi & Partners
Dott.ssa Barbara Zanardi
Marchese Zanardi & Partners

Il trattamento fiscale delle operazioni di leasing anche alla luce del nuovo Ifrs 16
L’ambito di applicazione dell’Ifrs 16 e la transizione al nuovo principio
Le nuove regole di classificazione del leasing
I profili fiscali dell’Ifrs 16
Dott. Marco Viola
Assilea

 

Seconda giornata
Milano, venerdì 25 maggio 2018

I profili fiscali delle operazioni sulle azioni proprie
Le operazioni di acquisto e cessione di azioni proprie
Gli effetti sulla composizione del patrimonio fiscale
I premi di produttività aziendale con assegnazione di azioni proprie
La deducibilità dei costi derivanti dagli stock option plans
Stock option plans di gruppo: profili fiscali dei riaddebiti tra società del gruppo del costo degli strumenti finanziari emessi
Avv. Giovanni Carpenzano
Chiomenti

Il regime fiscale delle operazioni di ristrutturazione del debito per i soggetti Ias/Ifrs in crisi
Il regime fiscale della valutazione delle passività finanziarie
Gli effetti fiscali, in capo al creditore e al debitore, degli accordi di stand still
Il regime fiscale delle sopravvenienze da esdebitazione
Gli effetti fiscali in caso di procedure non liquidative
Gli effetti fiscali della conversione dei crediti in azioni e in strumenti finanziari partecipativi
Avv. Tancredi Marino
DWF

Le problematiche relative ai profili fiscali dell’Ifrs 3 per le operazioni di riorganizzazione aziendale costituenti una business combination
La contabilizzazione delle operazioni straordinarie qualificabili come business combinations
Il trattamento fiscale dell’avviamento e del cosiddetto negative goodwill nelle cessioni e nei conferimenti di azienda
L’irrilevanza fiscale della valutazione al fair value delle attività e passività acquisite
La nozione di “avanzo” e disavanzo per i soggetti Ias adopter
Il trattamento fiscale dell’avviamento e del cosiddetto negative goodwill nelle fusioni e scissioni
L’obbligo di ricostituzione delle riserve in sospensione d’imposta
La facoltà di riallineare i valori contabili e fiscali delle immobilizzazioni
Dott.ssa Marina Ampolilla
Studio Tributario Associato Facchini Rossi & Soci

I profili fiscali delle operazioni under common control e gli accordi a controllo congiunto
OPI 1 R – Trattamento contabile delle “business combinations under common control” nel bilancio d’esercizio e nel bilancio consolidato
OPI 2 R – Trattamento contabile delle fusioni nel bilancio d’esercizio
L’irrilevanza fiscale del principio di continuità dei valori
Il trattamento fiscale della riserva negativa di patrimonio netto
L’applicazione del regime del riallineamento tra i valori contabili e fiscali
Avv. Riccardo Michelutti
Maisto e Associati

Il regime fiscale delle attività immateriali
Il regime di deduzione extracontabile dell’ammortamento dei marchi, dell’avviamento e delle altre attività immateriali a vita utile indefinita
Gli effetti fiscali della riclassificazione delle attività immateriali in occasione di business combinations
Il riallineamento tra valori contabili e valori fiscali delle attività immateriali in occasione di business combinations
Dott. Giuseppe Nicosia
Snam

Le operazioni tra soggetti Ias/Ifrs adopter e soggetti non Ias/Ifrs adopter
Il principio di esclusione di doppie deduzioni e salti d’imposta
Il principio del mantenimento del regime contabile proprio dei soggetti che pongono in essere le operazioni
Le deroghe normative fondate sulla natura giuridica delle operazioni
Eventuale applicabilità, a particolari fattispecie, della nuova normativa in materia di abuso del diritto
Dott. Alberto Trabucchi
SCGT Studio di Consulenza Giuridico-Tributaria

La determinazione del reddito imponibile IRAP per i soggetti IAS adopter
Le modalità di determinazione del valore della produzione IRAP per i soggetti IAS adopter
La rilevanza ai fini IRAP dei criteri di qualificazione, imputazione temporale e classificazione previsti dai principi IAS/IFRS
I riflessi sulla determinazione del valore della produzione IRAP delle valutazioni al fair value
Il regime fiscale IRAP dei componenti di reddito imputati direttamente a patrimonio netto
Dott. Angelo Garcea
Assonime

Dott. Francesco Bontempo *
Ufficio Ias/Ifrs Adopter
Settore Imposte Dirette
Direzione Centrale Normativa
Agenzia delle Entrate

Dott. Guerino Russetti *
Ufficio Ias/Ifrs Adopter
Settore Imposte Dirette
Direzione Centrale Normativa
Agenzia delle Entrate

 

Dott.ssa Marina Ampolilla
Socio
Studio Tributario Associato Facchini Rossi & Soci

Avv. Giovanni Carpenzano

Counsel
Chiomenti

Dott. Angelo Garcea
Area Imposizione Diretta
Assonime

Dott. Ivan Guerci
Responsabile Ufficio Fiscalità d’Impresa
Intesa Sanpaolo

Dott. Sergio Marchese
Partner
Marchese Zanardi & Partners

Avv. Tancredi Marino
Partner
DWF

Avv. Riccardo Michelutti
Socio
Maisto e Associati

Dott. Giuseppe Nicosia
Head of Tax
Snam

Prof. Marco Piazza
Professore a Contratto
Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Socio
Studio Associato Piazza

Dott. Alberto Trabucchi
Partner
SCGT Studio di Consulenza Giuridico-Tributaria

Dott. Marco Viola
Responsabile Fiscale
Assilea

Dott.ssa Barbara Zanardi
Partner
Marchese Zanardi & Partners

 

* La relazione è presentata a titolo personale e non impegna la posizione dell’Amministrazione di appartenenza.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alle colazioni di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

 

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E’ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all’indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it.

Quota aula

€ 1.100 + Iva una giornata
€ 2.050 + Iva due giornate

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 3 maggio pv si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
L’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano ha deliberato l’accreditamento con  l’attribuzione di 16 CFP per l’intero progetto formativo. L’Ordine degli Avvocati di Milano ha deliberato      l’accreditamento con l’attribuzione di 8 CFP per l’intero progetto formativo.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L’adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione

Dati per la fatturazione elettronica PA

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 2 del 25/05/2018

Data

Inizio
24 maggio 2018 ore 9:00
Fine
25 maggio 2018 ore 18:00
ORARIO
09.00 - 13.30 14.30 - 18.00

Sede

Milano, 24 e 25 maggio 2018
Grand Hotel et de Milan
Via Manzoni, 29

INFO

Roberto Serafino
Telefono
011538686
Email
rserafino@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi