Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Quote rosa nei CdA, dopo la Legge ci penserà il Codice

Quote rosa nei CdA, dopo la Legge ci penserà il Codice

Il Codice di autodisciplina delle società quotate prende posizione sulla diversità, anche di genere.

L’argomento è oggetto di espresse raccomandazioni secondo la consueta formula del “comply or explain”, così come definito dal Comitato per la Corporate Governance di Borsa Italiana nella revisione di luglio 2018.

La versione precedente del Codice – che risale al 2015 – è stata integrata con l’obiettivo di salvaguardare gli effetti positivi della Legge “Golfo-Mosca” (n. 120/2011) sull’equilibrio di genere nella composizione degli organi sociali delle società quotate anche al suo venir meno a partire dal 2020.

Le nuove regole prevedono diverse novità e sono articolate su tre livelli: principicriteri applicativi commento.

Con il nuovo principio si raccomanda agli emittenti di applicare criteri di diversità, anche di genere, per la composizione sia del consiglio di amministrazione che del collegio sindacale.

Con il relativo criterio applicativo si concretizza l’obiettivo di diversità di genere definendo la quota di un terzo del “genere meno rappresentato” nel consiglio di amministrazione e nel collegio sindacale, promuovendo così il mantenimento volontario degli effetti della Legge “Golfo-Mosca”.

Con il commento  si suggeriscono diversi strumenti per implementare la quota stabilita, da individuare anche in funzione degli assetti proprietari dell’emittente.

Al di là della composizione degli organi sociali, il Comitato ha inoltre inserito nel commento del Codice l’auspicio che tutte le società quotate adottino misure finalizzate a promuovere la parità di trattamento e di opportunità tra i generi nell’intera organizzazione aziendale, monitorandone la concreta attuazione.

Sono inoltre invitate ad applicare le nuove raccomandazioni del Codice dal primo rinnovo delle cariche sociali successivo alla cessazione degli effetti della Legge “Golfo-Mosca”.

Nella stessa riunione il Comitato ha anche deciso di avviare una revisione complessiva del Codice da completare nel corso del 2019.

Sulla Board diversity e sulle nuove raccomandazioni del Codice di Autodisciplinainterverrà l’Avv. Bruno Cova nell’ambito dell’evento formativo Governance societaria 2018 previsto a Milano il 3 e 4 ottobre 2018.

Obiettivo dell’incontro è l’approfondimento delle dinamiche assembleari per formare i nuovi board sulle best practice di governance e offrire alle segreterie societarie uno spunto di riflessione per la revisione della governance in vista dei prossimi adempimenti societari anche attraverso l’analisi di casi concreti e problematiche operative.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.