Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Consiglio di Stato: il potere di Banca d’Italia di rimuovere gli esponenti aziendali delle banche vigilate non ha natura sanzionatoria

Consiglio di Stato: il potere di Banca d’Italia di rimuovere gli esponenti aziendali delle banche vigilate non ha natura sanzionatoria

Il Consiglio di Stato ha riaffermato, con la recente Sentenza del 19 luglio 2022, n. 6254, come la misura del removal  di Banca d’Italia debba avere come intento quello di essere strumento di intervento precoce atto a  cautelare e non a sanzionare.

 

Si tratta infatti di un provvedimento adottabile nello stadio embrionale della crisi, che ha come obiettivo quello di scongiurare il definitivo deterioramento della situazione aziendale.

 

Lo scopo cui mira il legislatore è arginare il processo degenerativo in corso che sarebbe altrimenti destinato all’irreversibilità e ricondurre la banca ad una sana e prudente gestione, imponendo l’estromissione degli organi responsabili del declino.

 

Nel corso dell’evento Fit&Proper” organizzato da Paradigma il 28 settembre 2022 sarà analizzato l’impatto delle nuove disposizioni sull’operatività e sull’organizzazione delle Banche, degli Intermediari e delle Assicurazioni, che impongono un aggiornamento delle procedure e della governance interna, al fine di essere compliant con le nuove indicazioni normative e regolamentari.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.