Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Aggiornamento 231

Recepimento della Direttiva PIF e ulteriori novità normative e giurisprudenziali

  • Direttiva PIF
  • Frode nelle forniture pubbliche
  • Reati contro la PA
  • Reati tributari
  • Sicurezza
  • Whistleblowing
  • Responsabilità dell’OdV

 

Milano, 1 aprile 2020

Baglioni Hotel Carlton

Via Senato, 5

Contenuti dell’evento

La giornata di studio affronta – con approccio teorico e operativo – gli ultimi aggiornamenti – di normativa, giurisprudenza e prassi – in materia di responsabilità amministrativa degli enti di cui al D.Lgs. n. 231/2001.

Nel corso del seminario saranno esaminati, in particolare, le novità in tema di reati presupposto – con particolare riferimento ai reati tributari, sicurezza e ambiente – oltre ad approfondire i temi del whistleblowing, anche alla luce della recente Direttiva europea 2019/1937 e delle responsabilità dell’OdV.

L’evento rappresenta un’importante occasione di confronto con autorevoli relatori provenienti da istituzioni e primari studi specializzati sulle tematiche in trattazione.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai componenti dell’OdV, ai Responsabili dell’Ufficio Legale e della Segreteria Societaria, ai Responsabili dell’Audit e della Compliance, ai Responsabili Anticorruzione, ai Responsabili della Prevenzione e Protezione, nonché ai professionisti che operano in questo settore.

Obiettivi dell’evento

L’incontro si propone di analizzare gli strumenti di protezione per le imprese e per i propri vertici attraverso il necessario adeguamento dei Modelli, il corretto inquadramento delle fattispecie di reato, le precauzioni organizzative e operative, in relazione alle recenti riforme e agli arresti di giurisprudenza e prassi. La possibilità di confrontarsi con i maggiori esperti nazionali su queste tematiche offre una opportunità unica di aggiornamento professionale e un vantaggio competitivo per la propria azienda.

Milano, 1 aprile 2020

Il recepimento della Direttiva PIF e le ulteriori novità normative e giurisprudenziali in tema di reati presupposto
Avv. Maurizio Rubini
EmmeErre Consulting

Organizzazione dei controlli 231 e forme di delega
Il ruolo dell’OdV alla luce della più recente giurisprudenza
Il coinvolgimento dell’OdV nelle decisioni strategiche dell’ente
Le sinergie e le sovrapposizioni tra OdV, Funzione Compliance e Collegio Sindacale nel sistema dei controlli interni dell’ente
Attribuzione al Collegio Sindacale delle funzioni di OdV
La corretta impostazione del rapporto tra amministratori, apicali e OdV
La delega di funzione e la delega gestoria: struttura, contenuti ed efficacia
Avv. Iole Savini
Studio Legale Savini

Rischi 231 e sicurezza sul lavoro
Avv. Guglielmo Giordanengo
Studio Giordanengo Avvocati Associati

I reati tributari nel catalogo dei reati presupposto
La rilevanza dei reati tributari quali “reati scopo” del reato di associazione per delinquere e “reato presupposto” dell’autoriciclaggio
Direttiva PIF e adeguamento alla normativa UE (Legge n. 117/2019)
Il D.L. Fiscale n. 124/2019 e l’art. 25 quinquiesdecies del D.lgs. n. 231/2001
Le ragioni di un rapporto travagliato e le difficoltà interpretative
L’aggiornamento del Modello 231: soluzioni operative
Avv. Antonio Bana
Studio Bana

Whistleblowing e Modello 231
Quadro normativo di riferimento e indicazioni delle Associazioni di categoria
Profili procedurali e aspetti organizzativi: i canali di segnalazione digitale nella prassi
Tipologie di segnalazioni rilevanti ai fini della prevenzione di reati e connessione con la responsabilità dell’ente
L’utilizzabilità degli elementi raccolti
La definizione di misure idonee a tutelare l’identità del whistleblower e la riservatezza delle informazioni
L’aggiornamento del Modello e del sistema sanzionatorio e la redazione di una procedura ah hoc
Le responsabilità del segnalante
Dott. Paolo De Benedetti
Direttore Controllo Interno
Mondadori

Le responsabilità degli OdV
Cons. Ciro Santoriello
Tribunale di Torino

Avv. Antonio Bana
Partner
Studio Legale Bana

Dott. Paolo De Benedetti
Direttore Controllo Interno
Mondadori

Avv. Guglielmo Giordanengo
Studio Giordanengo Avvocati Associati
Docente a contratto di Diritto Penale Progredito
Università del Piemonte Orientale

Avv. Maurizio Rubini
EmmeErre Consulting

Cons. Ciro Santoriello
Sostituto Procuratore della Repubblica
Tribunale di Torino

Avv. Iole Savini
Partner
Studio Legale Savini

Nessuna brochure informativa da scaricare.

Quota di partecipazione in aula

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alla colazione di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento della presente proposta, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma Srl – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Variazioni di programma

Il convegno si intende confermato. Tuttavia, Paradigma Srl, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro (7) sette giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma Srl. Paradigma Srl si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it.

Quota aula

Per informazioni scrivere a info@paradigma.it

I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018