Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Annual
Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT)
Novità regolatorie e confronto su best practice PIAO – Piano Integrato di Attività e Organizzazione

I docenti, nel corso dell’evento formativo, risponderanno alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati inviando una email all’indirizzo info@paradigma.it

Evento in videoconferenza

23 e 24 novembre 2021

Contenuti dell’evento

L’Annual è stato pensato come strumento di approfondimento e supporto operativo in favore del RPCT e delle relative strutture di riferimento a fronte dei (sempre più) numerosi adempimenti previsti dal quadro regolatorio, nella consapevolezza della saliente attività di vigilanza ANAC e delle difficoltà – anche organizzative – che si oppongono alla implementazione e, soprattutto, al monitoraggio di un sistema di controllo interno che possa assumersi, al tempo stesso, “efficace” e “sostenibile”.

Nel corso della prima giornata saranno affrontate, in via trasversale, le funzioni e le azioni riconducibili alla figura del RPCT, i rapporti tra il medesimo e i vari soggetti interni ed esterni all’Ente di appartenenza, le tecniche di monitoraggio e di rendicontazione nonché il governo della trasparenza amministrativa, anche per ciò che concerne l’accesso civico – semplice e generalizzato – focalizzando l’attenzione sulla best practice di riferimento e sulle criticità più ricorrenti, e tenuto contro delle recenti novità normative (d.l. n. 80/2021, con particolare riferimento al PIAO – Piano Integrato di Attività e Organizzazione).

La seconda giornata sarà dedicata ad una rappresentazione articolata e di esperienze italiane sui sistemi di controllo interno e trasparenza strutturata. L’obiettivo del confronto è di individuare, anche attraverso comparazioni, misure immediatamente replicabili e di ottimizzare le procedure di monitoraggio e verifica di efficacia dei presidi già in essere.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai RPCT, alla relativa struttura di supporto, ai Referenti interni e a tutta la linea dirigenziale coinvolta nella progettazione e attuazione del sistema di controllo interno e della trasparenza amministrativa, provenienti dalle Pubbliche Amministrazioni e dalle diverse entità soggette – in varia misura – ai dettami della Legge n. 190/2012 (società pubbliche, fondazioni, associazioni, autorità di sistema portuale, etc.).

Obiettivi dell’evento

Obiettivo dell’Annual è fornire ai partecipanti una rappresentazione articolata di strumenti operativi e soluzioni pratiche in tema di anticorruzione e trasparenza amministrativa, nell’ottica di un pieno adeguamento dei sistemi di controllo interno dei vari Enti alla vigente normativa e prassi di riferimento, attraverso utili confronti tra esperienze diverse e l’analisi di casi concreti e criticità applicative.

PRIMA GIORNATA

Martedì 23 novembre 2021

IL RUOLO DEL RPCT
MONITORAGGIO, RENDICONTAZIONE, IMPLEMENTAZIONE DI PIANI E PROCEDURE IN MATERIA DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E TRASPARENZA AMMINISTRATIVA

La figura del RPCT alla luce dei più recenti sviluppi normativi e di prassi
Il ruolo, le funzioni e i poteri del RPCT nel vigente quadro regolatorio, con particolare riferimento al PIAO – Piano Integrato di Attività e Organizzazione
La regolamentazione interna dell’ufficio del RPCT a opera dei singoli Enti
Le responsabilità e le sanzioni direttamente riconducibili all’ufficio del RPCT
Le difficoltà pratiche nell’assolvimento del ruolo (autonomia, indipendenza, adeguata formazione professionale, clausola di invarianza finanziaria, partecipazione attiva del personale nell’implementazione del sistema interno di contrasto alla corruzione e della trasparenza, etc.)
Il Regolamento sull’esercizio del potere dell’ANAC di richiedere il riesame dei provvedimenti di revoca o di misure discriminatorie adottate nei confronti del RPCT per attività svolte in materia di prevenzione della corruzione
Prof. Avv. Gaetano Caputi
Scuola Nazionale dell’Amministrazione

Il ruolo e le responsabilità del RPCT all’interno e all’esterno dell’Ente di appartenenza
Il rapporto tra RPCT e organo di indirizzo politico, con particolare riferimento alla segnalazione delle disfunzioni del sistema e la definizione degli obiettivi strategici
L’individuazione di una struttura di supporto del RPCT e la rete dei referenti
Le soluzioni organizzative volte a stimolare la partecipazione attiva dei responsabili delle diverse strutture dell’Ente di appartenenza
L’articolazione dei flussi informativi da e verso il RPCT e gli strumenti di comunicazione
L’effettività dell’esercizio dei poteri del RPCT verso superiori gerarchici o dirigenti dell’Amministrazione
Il rapporto tra RPCT e OIV e tra RPCT e Ufficio Procedimenti Disciplinari
Il contributo del RPCT nella progettazione del sistema della cd. “rotazione ordinaria del personale” e nella verifica di effettiva applicazione della misura
I rapporti tra RPCT e soggetti esterni all’Ente di appartenenza: ANAC, autorità istituzionali, operatori economici e stakeholder
Le responsabilità del RPCT
Prof. Avv. Gaetano Caputi
Scuola Nazionale dell’Amministrazione

La gestione del rischio secondo le nuove metodologie dell’Allegato 1 al PNA 2019 – 2021
I principi della gestione del rischio e il raccordo con i principi per l’implementazione del PTPCT
L’analisi del contesto esterno e interno
La mappatura dei processi
La valutazione del rischio: identificazione, analisi e ponderazione del rischio
Il trattamento del rischio: misure generali e specifiche
Monitoraggio, riesame e audit: struttura, oggetto, periodicità e coordinamento con gli ulteriori controlli in essere
Dott. Valerio Sarcone
Presidenza del Consiglio dei Ministri

I sistemi di gestione del rischio anticorruzione integrati: 190, 231 e 37001
Avv. Domenico Ielo
Ielo e Associati

L’implementazione del whistleblowing (art. 54-bis, D. Lgs. n. 165/2001) alla luce delle Linee Guida ANAC, della Direttiva UE 2019/1937 e della norma UNI ISO 37002
Le Linee Guida ANAC in tema di whistleblowing: struttura, natura giuridica e sanzioni correlate al mancato adeguamento
Il whistleblower: la definizione di “dipendente pubblico” e l’estensione della tutela verso gli ulteriori soggetti in rapporto con l’Ente
Gli illeciti oggetto di segnalazione
Le segnalazioni whistleblowing e gli obblighi di denuncia
La struttura della segnalazione
I destinatari della segnalazione
Le tutele e le responsabilità del segnalante
La Direttiva UE 2019/1937
La frontiera della norma UNI ISO 37002
Avv. Flavio Corsinovi
Corsinovi Mammana

Lo stato dell’arte e le principali criticità riscontrate dai RPCT in tema di trasparenza e accesso civico generalizzato
La ripartizione di compiti, funzioni e responsabilità relativamente al ciclo di vita dei singoli obblighi (elaborazione, trasmissione, pubblicazione e controllo di dati e informazioni) nella sezione “Trasparenza” del PTPCT
Il monitoraggio del RPCT sul corretto adempimento degli obblighi di pubblicazione e le forme di contestazione/segnalazione di eventuali inadempimenti
I poteri ispettivi, di vigilanza e sanzionatori dell’ANAC per rafforzare l’adempimento agli obblighi di trasparenza
La semplificazione degli obblighi di pubblicazione al fine di snellire gli adempimenti ed evitare duplicazioni tramite il rinvio a banche dati esterne o all’utilizzo del link di collegamento interno
Gli aspetti operativi nella gestione delle istanze di accesso civico “semplice” e “generalizzato” (FOIA): regolamentazione interna anche sulla base delle Linee Guida ANAC e della Circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica
I presidi da introdurre per garantire la completezza e l’aggiornamento del registro degli accessi
Dott. Marcello Faviere
TAR Piemonte

 

SECONDA GIORNATA

Mercoledì, 24 novembre 2021

ESPERIENZE DI GESTIONE DEL RISCHIO CORRUTTIVO A CONFRONTO E DIGITALIZZAZIONE

Il ruolo del RPCT in relazione ai principali punti di attenzione della vigilanza dell’ANAC in tema di anticorruzione e trasparenza
Avv. Alessio Ubaldi
UB LEGAL

Il modello di Sport e Salute
Dott. Marco Befera
Sport e Salute

Il modello di Università degli studi di Brescia
Dott.ssa Loredana Luzzi
Università di Milano-Bicocca

Il modello di INAIL
Dott. Alessandro Pastorelli
INAIL

Il modello di ASST Rhodense
Dott. Pier Paolo Balzamo
ASST Rodense

Le misure di prevenzione degli enti locali in relazione alle aree edilizia e urbanistica
Dott. Lucio Luzzetti
Comune dell’Aquila

Modelli di informatizzazione della gestione del rischio
Dott. Agostino Carta
Opentech

Dott. Pier Paolo Balzamo
RPCT
Dirigente Amministrativo
ASST Rodense

Dott. Marco Befera
RPCT
Head of Internal Auditing e Corporate Compliance
Sport e Salute

Prof. Avv. Gaetano Caputi
Professore Ordinario
Scuola Nazionale dell’Amministrazione

Dott. Agostino Carta
Opentech

Avv. Flavio Corsinovi
Auditor ISO 37001
Responsabile della Funzione di conformità per la prevenzione della corruzione Consulente di sistemi di gestione ISO 37001
Corsinovi Mammana

Dott. Marcello Faviere
Referendario
TAR Piemonte

Avv. Domenico Ielo
Partner
Ielo e Associati

Dott. Lucio Luzzetti
Segretario Generale
Comune dell’Aquila

Dott.ssa Loredana Luzzi
Direttore Generale
Università di Milano-Bicocca

Dott. Alessandro Pastorelli*
RPCT
INAIL

Dott. Valerio Sarcone
Ufficio di Segreteria Stato, Città e Autonomie Locali
Presidenza del Consiglio dei Ministri

Avv. Alessio Ubaldi
Docente a contratto della Scuola Nazionale dell’Amministrazione
Founding UB LEGAL

 

* La relazione è presentata a titolo personale e non impegna l’Amministrazione di appartenenza.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione al workshop include la consegna del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di sottoporre ai relatori quesiti di specifico interesse a mezzo chat. E’ altresì possibile anticipare domande e richieste di approfondimento inviando una email a info@paradigma.it entro il giorno antecedente l’evento.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’aula virtuale da qualsiasi luogo, utilizzando il proprio PC o tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma informatica utilizzata da Paradigma (Adobe Connect) non necessita di requisiti tecnici particolari.

Nei giorni antecedenti l’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno dell’evento sarà sufficiente selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante gli interventi, oltre a vedere e sentire i docenti, è possibile consultare simultaneamente la documentazione predisposta dal relatore. Ogni utente collegato potrà porre domande sulle tematiche affrontate a mezzo chat, alle quali il docente risponderà nel corso dell’intervento.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si perfeziona al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via email all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei collegamenti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e, in ogni caso, prima dell’effettuazione dell’intervento formativo, tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma Srl – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco BPM Spa
IBAN IT 14 V 05034 01017 000000002530

Formazione finanziata

La quota di partecipazione può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza

L’attestato di partecipazione nominativo sarà rilasciato al termine dell’intervento formativo ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte al Webinar.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o si verifichi di fatto con il mancato collegamento al Webinar, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma. Paradigma si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione del programma e di sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all’indirizzo email info@paradigma.it.

Quota aula

Quota videoconferenza

€ 1.100 + Iva una giornata
€ 2.050 + Iva due giornate

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 2 novembre si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L’adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa, che non abbia compiuto il 30° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione, con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 30

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma Srl, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma Srl sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma Srl, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma Srl per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma Srl. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma Srl con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod. 3.4 Rev. 3 del 23/11/2019