Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Evento in Aula Virtuale – Il contenzioso in materia di derivati e gli impatti della Sentenza Cassazione SS.UU. n. 8770/2020

  • Implicazioni riguardanti i contenziosi in corso
  • Conseguenze su redazione e revisione dei contratti

I docenti, nel corso dell’evento formativo, risponderanno alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati inviando una email all’indirizzo asorba@paradigma.it

Evento in videoconferenza

25 giugno 2020

Contenuti dell’evento

L’evento on line di Paradigma offrirà un approfondito esame dei contenuti e delle ricadute pratiche della Sentenza delle SS.UU. della Cassazione n. 8770/2020. La pronuncia, di recentissima pubblicazione, è intervenuta in materia di contratti derivati, e in particolare su un contratto derivato stipulato da un ente pubblico, ma enunciando principi e argomentazioni certamente suscettibili di determinare conseguenze sulla strutturazione, sul collocamento e sull’eventuale rinegoziazione dei derivati che prescindono dalla natura giuridica del soggetto sottoscrittore, e dunque sono oggetto di sicuro interesse per tutti gli operatori del settore e tutti gli enti, privati e pubblici.

I partecipanti avranno la possibilità di esaminare il quadro normativo, la giurisprudenza e la prassi operativa in materia di contratti derivati e di ottenere utili suggerimenti sul più corretto approccio da tenere rispetto ai principi fissati dalla Corte di Cassazione, valendosi dell’apporto critico e di esperienza sul campo che verrà fornito da autorevoli esperti della materia.

Destinatari dell’evento

L’evento è principalmente dedicato alle banche e agli intermediari finanziari, e in particolare ai responsabili degli affari legali e della contrattualistica, del contenzioso, della compliance, del Desk Derivati, Operations e Back Office.

È altresì indirizzato ai Direttori Finanziari di impresa e i Dirigenti delle Amministrazioni Pubbliche che hanno stipulato, nel corso degli ultimi anni, contratti derivati.

Obiettivi dell’evento

Obiettivo del corso è quello di fornire un’esaustiva disamina delle novità scaturite dalla recente giurisprudenza della Corte di Cassazione in materia di derivati e del loro impatto rispetto al mercato degli strumenti finanziari in questione.

Giovedì 25 giugno 2020

La Sentenza della Corte di Cassazione n. 8770/2020: la fattispecie concreta, le argomentazioni delle Sezioni Unite, i principi statuiti
I fatti della vicenda sottoposta alle Sezioni Unite
Le questioni individuate dall’ordinanza di rimessione della Prima Sezione
La ricostruzione del quadro normativo ratione temporis applicabile in materia di derivati stipulati da Enti Locali
Principi della Sentenza e ampiezza delle relative ricadute applicative
Avv. Silvio Riolo
RCCD Studio Legale

I contratti derivati nelle ricostruzioni della dottrina e della prassi giurisprudenziale
La nozione di contratto derivato
Derivati di copertura e derivati speculativi e i rapporti con la disciplina civilistica ex art. 1933 c.c.
La causa del contratto derivato e, in particolare, la centralità del concetto di “causa in concreto”
La tesi della c.d. “alea razionale”
Le problematiche attinenti alla rinegoziazione del derivato
Prof. Avv. Andrea Perrone
Università Cattolica del Sacro Cuore
Perrone & Associati Studio Legale

L’impatto della giurisprudenza della Corte di Cassazione sulla redazione e la revisione dei contratti derivati
Prof. Avv. Francesco Caputo Nassetti
Università di Ferrara
Swiss Merchant Corporation

L’impatto della Sentenza della Corte di Cassazione sul contenzioso in materia di derivati
Universalità o specificità dei principi della sentenza e impatto sul contenzioso in essere
Le asimmetrie informative tra banche e clienti e la determinatezza dell’oggetto del contratto
Il mark-to-market: la sua funzione e la necessità e utilità dell’indicazione nel contratto dei criteri per calcolarlo
L’illustrazione degli scenari probabilistici
Le commissioni c.d. occulte
Avv. Francesco Mocci
Zitiello Associati Studio Legale

Gli aspetti tecnico-finanziari di calcolo del mark to market nella prospettiva del contenzioso giudiziale
Il pricing dell’interest rate swap e le componenti del costo
Il mark to market, l’up front e le commissioni implicite
La valutazione dello swap al momento della sottoscrizione
La valutazione dello swap nel corso del rapporto
La valutazione dello swap in caso di estinzione anticipata
Dott. Marco Bigliardi
Dottore Commercialista e Revisore Contabile

L’impatto della Sentenza delle Sezioni Unite sugli Enti Pubblici
L’evoluzione della normativa in merito alla facoltà di stipulazione di contratti derivati da parte di Enti Pubblici e, in particolare, di Enti Locali
La rilevanza della previsione del versamento di un up front ai fini dell’individuazione del soggetto competente
La sottoscrizione e la rinegoziazione dei contratti derivati
L’invalidità dei contratti derivati: violazione delle norme sulla competenza e violazione dell’art. 119 comma 6 Cost.
Avv. Sonia Caldarelli
Studio Legale Lattanzi Cardarelli Avvocati

La qualificazione dell’up-front come finanziamento
La nozione di finanziamento
La giurisprudenza della Cassazione sul rapporto tra derivati e finanziamenti
La specificità della qualificazione dell’up front come indebitamento nella normativa sui vincoli degli enti locali nella stipulazione dei derivati e gli orientamenti giurisprudenziali della Corte dei Conti
Applicabilità ai soggetti diversi dagli enti locali dei profili di qualificazione dell’up front come indebitamento
Avv. Fabio Coco
Zitiello Associati Studio Legale

Dott. Marco Bigliardi
Dottore Commercialista e Revisore Contabile
CTP in contenziosi giudiziari in materia di derivati

Avv. Sonia Caldarelli
Studio Legale Lattanzi Cardarelli Avvocati

Prof. Avv. Francesco Caputo Nassetti
Professore di Diritto Bancario
Università di Ferrara
Chief Executive Officer
Swiss Merchant Corporation

Avv. Fabio Coco
Partner
Zitiello e Associati Studio Legale

Avv. Francesco Mocci
Partner
Zitiello e Associati Studio Legale

Prof. Avv. Andrea Perrone
Ordinario di Diritto Commerciale
Università Cattolica del Sacro Cuore
Partner
Perrone & Associati Studio Legale

Avv. Silvio Riolo
Partner
RCCD Studio Legale

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione in aula virtuale (diretta streaming) include la consegna del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di sottoporre ai relatori quesiti di specifico interesse a mezzo chat. E’ altresì possibile anticipare domande e richieste di approfondimento inviando una email a asorba@paradigma.it entro il giorno antecedente l’evento.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’aula virtuale da qualsiasi luogo, utilizzando il proprio PC o tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma informatica utilizzata da Paradigma (Adobe Connect) non necessita di requisiti tecnici particolari.

Nei giorni antecedenti l’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno dell’evento sarà sufficiente selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante gli interventi, oltre a vedere e sentire i docenti, è possibile consultare simultaneamente la documentazione predisposta dal relatore. Ogni utente collegato potrà porre domande sulle tematiche affrontate a mezzo chat, alle quali il docente risponderà nel corso dell’intervento.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si perfeziona al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via email all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei collegamenti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e, in ogni caso, prima dell’effettuazione dell’intervento formativo, tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma Srl – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco BPM Spa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Formazione finanziata

La quota di partecipazione può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza

L’attestato di partecipazione nominativo sarà inviato al termine dell’intervento formativo ai partecipanti che si sono regolarmente collegati all’aula virtuale.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o si verifichi di fatto con il mancato collegamento alla videoconferenza, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma. Paradigma si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione del programma e di sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all’indirizzo email info@paradigma.it.

Quota aula

Quota videoconferenza

€ 1.100 + Iva

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L’adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa, che non abbia compiuto il 30° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione, con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 30

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma Srl, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma Srl sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma Srl, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma Srl per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma Srl. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma Srl con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018