Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Evento in Aula Virtuale – Le responsabilità civili e penali nell’erogazione del credito

I docenti, nel corso dell’evento formativo, risponderanno alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati inviando una email all’indirizzo asorba@paradigma.it

Evento in videoconferenza

7 luglio 2020

Contenuti dell’evento

La predisposizione da parte dello Stato, con i D.L. “Cura Italia” e “Liquidità”, di un apparato di garanzie pubbliche per l’erogazione di nuovi prestiti bancari, in un’ottica di sostegno all’economia nell’attuale, complessa fase, non ha certo attenuato le responsabilità che ordinariamente gravano sugli istituti di credito nell’erogare credito.

La scelta politica di utilizzare questa via per garantire liquidità alle imprese deve fare i conti con la necessaria attività di filtraggio e di istruttoria delle richieste da parte delle banche, nonchè, per i prestiti di ammontare superiore a 25 mila euro (30 mila dopo le modifiche apportate in sede di conversione in legge del D.L. “Liquidità”), assistiti da garanzia pubblica del 90 o dell’80%, anche della valutazione del merito creditizio, con l’espletamento di tutte le attività necessarie a tal fine.

Rischi particolari nell’erogazione del credito sono inoltre riscontrabili, in questa fase, con riferimento alla finanza erogata alle aziende che avevano già dei piani di ristrutturazione o risanamento in corso prima del sopraggiungere della crisi, e che oggi, fermo restando il favor nell’accesso alle garanzie che il Decreto Liquidità riserva anche nei loro confronti, pongono dei problemi prospettici relativamente alla tenuta del loro business e alla sostenibilità della loro situazione debitoria.

Al quadro sopra descritto vanno inoltre aggiunti i rischi penali relativi al possibile finanziamento, ovviamente involontario, di attività imprenditoriali contigue alla malavita organizzata palesanti una verosimile situazione di difficoltà economica, e a eventuali violazioni della normativa antiriciclaggio.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili delle Politiche del Credito per la clientela corporate, ai Risk Manager, ai Responsabili e agli addetti al Restructuring, ai Legali di banche e intermediari finanziari; ai Responsabili del Funding e ai Legali delle imprese; ai liberi professionisti che si occupano delle tematiche in questione.

Obiettivi dell’evento

Obiettivo dell’incontro è fornire ai partecipanti un quadro dettagliato e completo delle problematiche legate ai rischi nell’erogazione del credito, esaminando i casi che possono integrare gli estremi di una responsabilità civile e penale e privilegiando un taglio operativo e concreto della trattazione di tali temi.

Martedì 7 luglio 2020

Le responsabilità civili della banca o dell’intermediario per concessione abusiva del credito
La natura aquiliana o contrattuale della responsabilità della banca
Le responsabilità civili dei finanziatori per l’affidamento ingenerato sulla solvibilità dell’impresa
La valutazione del merito creditizio
I soggetti danneggiati
Le condotte colpose e dolose della banca
Il nesso causale
I criteri di quantificazione del danno
Prof. Avv. Andrea Gemma
Università Roma Tre

L’erogazione del credito per il risanamento dell’impresa in crisi: la valutazione delle banche nella concessione di nuova finanza e negli amendments agli accordi già sottoscritti
Il percorso di risanamento per fronteggiare la crisi: il ruolo primario svolto dalle banche e i possibili profili di responsabilità ad esso connessi
Le valutazioni effettuate dalle banche per la concessione di nuova finanza e finanza ponte
La nuova finanza erogata all’azienda in concordato preventivo o in amministrazione straordinaria
Le modifiche successive all’erogazione del credito, a fronte di piani di risanamento e accordi di ristrutturazione già sottoscritti
L’esperimento di azioni risarcitorie e revocatorie
Prof. Avv. Andrea Gemma
Università Roma Tre

Gli illeciti di natura penale nei rapporti tra banca e impresa rispetto alla concessione del credito
I profili di rischio connessi alla fase della erogazione del credito
I rischi legati all’uso dei finanziamenti
L’impatto della nuova disciplina sulle comunicazioni sociali e gli annessi profili di rischio penale
I reati di bancarotta
Cons. Ciro Santoriello
Tribunale di Torino
Avv. Armando Simbari
DFS Dinoia Federico Simbari Avvocati Penalisti

Il rischio usura nei finanziamenti all’impresa

● I profili civilistici e regolamentari
Il Documento di consultazione di Banca d’Italia del 20 maggio 2020
Le modifiche alle istruzioni per la rilevazione dei TEGM ai sensi della legge sull’usura
Le criticità che emergono dalla recente giurisprudenza di legittimità
Avv. Fabio Coco
Zitiello e Associati Studio Legale

I profili penali
Individuazione dei soggetti responsabili
Profili oggetti e soggettivi del reato di usura
Il procedimento di determinazione degli interessi usurari
Calcolo del profitto illecito
I processi per “usura bancaria” oggi: questioni controverse
Avv. Enrico Di Fiorino
Fornari e Associati Studio Legale

I profili di responsabilità legati alle normative antiriciclaggio e antimafia
Obblighi e rischi per banche e intermediari finanziari
Ipotesi di concorso nel reato altrui e profitto confiscabile
Responsabilità dell’ente da reato
Misure di prevenzione patrimoniale nella sistematica del Codice Antimafia
Verifiche bancarie: disciplina di settore e giurisprudenza
La tutela del terzo nel procedimento di prevenzione
Avv. Enrico Di Fiorino
Fornari e Associati Studio Legale

Avv. Fabio Coco
Partner
Zitiello e Associati Studio Legale

Avv. Enrico Di Fiorino
Partner
Fornari e Associati Studio Legale

Prof. Avv. Andrea Gemma
Associato di Istituzioni di Diritto Privato
Università Roma Tre
Gemma & Partners Studio Legale e Tributario

Cons. Ciro Santoriello
Sostituto Procuratore della Repubblica
Tribunale di Torino

Avv. Armando Simbari
Partner
DFS Dinoia Federico Simbari Avvocati Penalisti

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione in aula virtuale (diretta streaming) include la consegna del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di sottoporre ai relatori quesiti di specifico interesse a mezzo chat. E’ altresì possibile anticipare domande e richieste di approfondimento inviando una email a asorba@paradigma.it entro il giorno antecedente l’evento.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’aula virtuale da qualsiasi luogo, utilizzando il proprio PC o tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma informatica utilizzata da Paradigma (Adobe Connect) non necessita di requisiti tecnici particolari.

Nei giorni antecedenti l’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno dell’evento sarà sufficiente selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante gli interventi, oltre a vedere e sentire i docenti, è possibile consultare simultaneamente la documentazione predisposta dal relatore. Ogni utente collegato potrà porre domande sulle tematiche affrontate a mezzo chat, alle quali il docente risponderà nel corso dell’intervento.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si perfeziona al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via email all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei collegamenti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e, in ogni caso, prima dell’effettuazione dell’intervento formativo, tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma Srl – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco BPM Spa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Formazione finanziata

La quota di partecipazione può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza

L’attestato di partecipazione nominativo sarà inviato al termine dell’intervento formativo ai partecipanti che si sono regolarmente collegati all’aula virtuale.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o si verifichi di fatto con il mancato collegamento alla videoconferenza, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma. Paradigma si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione del programma e di sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all’indirizzo email info@paradigma.it.

Quota aula

Quota videoconferenza

€ 1.100 + Iva

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 16 giugno si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L’adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa, che non abbia compiuto il 30° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione, con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 30

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma Srl, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma Srl sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma Srl, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma Srl per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma Srl. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma Srl con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod. 3.4 Rev. 3 del 23/11/2019