Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Evoluzione della governance societaria

SHRD II

  • Operazioni con parti correlate
  • Novità in materia di remunerazioni
  • Identificazione degli azionisti
  • Regole di engagement
  • Sistema sanzionatorio

Milano, 19 settembre 2019

Grand Hotel et de Milan

Via Manzoni, 29

Contenuti dell’evento

Il 10 maggio u.s. con il D.Lgs. n. 49 è stata recepita nel nostro ordinamento la Direttiva 2017/828/UE (Shareholder Rights Directive II) che, integrando la precedente Direttiva 2007/36/CE, introduce nuove misure per incoraggiare l’impegno degli azionisti sul lungo periodo.

Il recepimento della Direttiva implica una revisione di alcuni processi di governance e, in particolare, aggiorna la disciplina in materia di: identificazione degli azionisti, operazioni con parti correlate, relazione sulla politica di remunerazione e sui compensi corrisposti, trasparenza dei consulenti di voto, trasparenza degli investitori istituzionali, diritto di porre domande e modifiche al sistema sanzionatorio.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili della Segreteria Societaria, ai General Counsel, ai componenti dei Board, ai Sindaci, ai componenti dei Comitati di tutte le società quotate, nonchè e ai professionisti esterni che operano nel settore societario e supportano le aziende nelle decisioni strategiche.

Obiettivi dell’evento

L’incontro si pone l’obiettivo di individuare gli effetti più rilevanti delle modifiche apportate al governo societario dal recepimento della nuova Direttiva sui diritti degli azionisti al fine di adeguare tempestivamente le procedure interne per un corretto rapporto con azionisti e investitori. Inoltre costituisce una importante occasione di confronto e dibattito sulle più delicate questioni di governance societaria che si sono evidenziate nell’ultimo periodo.

giovedì 19 settembre 2019

SHRD II: impatto sul governo societario

Le novità introdotte dal D. Lgs. n. 49 del 10 maggio 2019 di recepimento della Direttiva 2017/828/UE – SHRD II
Nuovi diritti e doveri degli azionisti per l’impegno nel lungo termine
Attivismo degli investitori istituzionali e ruolo dei consulenti di voto
Armonizzazione di regole informative e procedurali in tema di conflitti di interessi e remunerazioni
Adozione di best practice
Prof. Filippo Annunziata
Università Luigi Bocconi di Milano

Le modifiche alla disciplina sulle operazioni con parti correlate per un maggior controllo da parte degli azionisti
Definizione di parte correlata in linea con i principi contabili: rinvio “mobile” alla versione pro tempore vigente
Soglie di rilevanza applicabili alle operazioni: indici quantitativi, natura dell’operazione, tipologia di parte correlata
Operazioni ordinarie a condizioni di mercato
Operazioni di importo esiguo
Regole procedurali e di trasparenza proporzionate alla rilevanza dell’operazione
Doveri di astensione degli amministratori e degli azionisti coinvolti in operazioni correlate: whitewash assembleare per gli azionisti; nuove disposizioni per gli amministratori
Prof. Avv. Paolo Valensise
Università Roma Tre

La definizione delle politiche di remunerazione e il coinvolgimento dei soci
Diritto di voto degli azionisti sulla remuneration policy: voto vincolante o consultivo, le ricadute operative; circostanze “eccezionali”
Periodicità del voto e durata della politica di remunerazione
Modifiche sostanziali alla policy
I poteri di IVASS sulle remunerazioni variabili in campo assicurativo
Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti
Linee Guida della Commissione Europea sulla presentazione standardizzata della relazione sulla remunerazione degli amministratori: armonizzazione e best practice per informazioni chiare, comprensibili, complete e comparabili
La disciplina semplificata per le PMI
Avv. Alberta Figari
Clifford Chance

La nuova disciplina per l’identificazione degli azionisti
Garanzia di efficienza del mercato del controllo societario
Contendibilità delle società quotate e assetti proprietari
Finalità di comunicazione diretta tra società e azionisti per facilitare l’esercizio dei diritti: i piccoli azionisti
Diritto di identificazione e definizione della soglia di partecipazione: l’attuale situazione italiana
Problemi applicativi derivanti dalla previsione di una soglia di identificazione: rischi di elusione da parte degli azionisti che vogliano mantenere l’anonimato; frammentazione delle partecipazioni e complessità delle procedure di verifica
Modifiche all’art. 127-ter TUF sul diritto a porre domande prima e durante l’assemblea
Avv. Michele Amendolagine
Assicurazioni Generali

L’attivismo degli investitori istituzionali e il ruolo dei consulenti di voto
La trasparenza degli investitori istituzionali e degli asset manager in relazione alle politiche di impegno verso le società partecipate con particolare riguardo alla sostenibilità delle attività economiche: i principi ESG
Gli equilibri tra gli azionisti nelle assemblee italiane
La partecipazione degli investitori istituzionali alle assemblee italiane e il voto sulle delibere assembleari
Il ruolo dei Proxy Advisor: le raccomandazioni di voto, i potenziali conflitti di interesse e l’impatto sulle assemblee
Investitori e Proxy Advisors: correlazione sulle scelte di voto
L’engagement sui temi ESG come strategia di mitigazione
Dott. Andrea Di Segni
MorrowSodali

Engagement extra assembleare fra investitori istituzionali ed emittenti
Il dialogo con gli azionisti
Individuazione degli interlocutori
Comunicazioni one way o two way
Rischi e responsabilità
Avv. Bruno Cova
Paul Hastings

Le modifiche al sistema sanzionatorio
Il potere sanzionatorio attribuito a Consob e l’entità delle sanzioni “efficaci, proporzionate e dissuasive”
Le novità in ambito sanzionatorio per le operazioni con parti correlate
Sanzioni amministrative in materia di informazioni sul governo societario estese anche alla violazione dell’art. 123-ter TUF in tema di politiche di remunerazione
Le sanzioni per i soggetti incaricati della revisione legale
Sanzioni per omessa pubblicazione delle informazioni di cui all’art. 124-octies (trasparenza dei consulenti in materia di voto)
Le sanzioni in capo alla società e nei confronti degli esponenti aziendali
Avv. Salvatore Providenti
Legàlia Studio

Avv. Michele Amendolagine
Corporate Affairs
Head of Shareholders & Governance
Assicurazioni Generali

Prof. Filippo Annunziata
Associato di Diritto dei Mercati Finanziari
Università Luigi Bocconi di Milano
Founding Partner AC Group

Avv. Bruno Cova
Partner, Corporate Department
Paul Hastings
Membro Gruppo Esperti
Comitato per la Corporate Governance

Dott. Andrea Di Segni
Managing Director
MorrowSodali

Avv. Alberta Figari
Partner Clifford Chance
Presidente Comitato Controllo e Rischi
Componente Comitato Nomine e Remunerazione
Assicurazioni Generali

Avv. Salvatore Providenti
Special Partner
Legàlia Studio
Professore a contratto di Diritto dei Mercati Finanziari
Università LUISS Guido Carli di Roma

Prof. Avv. Paolo Valensise
Ordinario di Diritto Commerciale
Università Roma Tre
Chiomenti

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alle colazioni di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione..

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it.

Quota aula

€ 1.100 + Iva

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 29 agosto si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
E’ stata presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Milano. E’ stata presentata richiesta di accreditamento al MEF per la formazione continua dei revisori legali.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018