Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

I nuovi PIR e le misure a sostegno del Venture Capital

  • Le novità contenute nella Legge di Bilancio 2019 e nel Decreto 30 aprile 2019
  • Le caratteristiche dei nuovi prodotti
  • I requisiti e i limiti degli investimenti

Milano, 4 giugno 2019

Baglioni Hotel Carlton

Via Senato, 5

Contenuti dell’evento

I PIR, contenitori fiscali creati dalla Legge di Bilancio per il 2017 per stimolare, a fronte di rilevanti agevolazioni fiscali, l’investimento delle persone fisiche in strumenti finanziari volti a finanziare l’economia reale, hanno trovato, con la Legge di Bilancio per il 2019 (L. n. 145/2018) significative integrazioni alla loro originaria configurazione. In particolare, ai requisiti prescritti fin dall’origine (destinazione di almeno il 70% del patrimonio in azioni o titoli di debito emessi da società italiane o radicate in Italia, di cui il 30% in strumenti finanziari emessi da PMI), si sono difatti aggiunti gli obblighi di investire un minimo del 3,5% degli asset in fondi di Venture Capital e un ulteriore 3,5% in azioni di PMI quotate in mercati non regolamentati, quale è l’AIM, mercato non regolamentato,  ma tuttavia regolato e gestito dalla London Stock Exchange (LSE). ll Decreto 30 aprile 2019, recante la disciplina attuativa delle previsioni di cui alla Legge di Bilancio e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 105 del 7 maggio 2019, completa il quadro normativo dei PIR “riformati” e consentirà, negli auspici del Legislatore, di sbloccare il relativo mercato.

Il convegno di Paradigma passerà in rassegna e analizzerà tutte le novità in parola, anche grazie all’ausilio di chi in concreto ha lavorato alla predisposizione del decreto attuativo.

Destinatari dell’evento

L´evento formativo è rivolto ai Responsabili del Servizio Fiscale, ai Responsabili dei Servizi di Private Banking e Wealth Management, ai Responsabili dell’Asset Management, ai Responsabili della Compliance di banche, assicurazioni e intermediari finanziari, trust e fiduciarie, ai Notai, agli Avvocati, ai Commercialisti e ai Consulenti in materia fiscale che si occupano di pianificazione patrimoniale.

Obiettivi dell’evento

Obiettivo dell’incontro è fornire ai partecipanti un quadro dettagliato e completo della nuova disciplina dei PIR, fornendo utili indicazioni operative tanto sul fronte della strutturazione dei prodotti e del relativo regime fiscale, quanto sul versante dell’asset management e degli investimenti in cui i PIR dovranno essere impiegati.

Milano, martedì 4 giugno 2019

Le caratteristiche e gli obiettivi dei nuovi PIR a confronto con la versione originaria
Dott. Ilario Scafati
Ministero dell’Economia e delle Finanze

Gli impatti delle novità della Legge di Bilancio 2019 sulle modalità di strutturazione dei prodotti e sulla product governance
Avv. Matteo Catenacci
FIVELEX Studio Legale

Le nuove misure a sostegno del Venture Capital e gli incentivi all’investimento in start up e PMI innovative
Il Fondo pubblico a sostegno dei fondi di VC (Legge di Bilancio per il 2019, commi 206-209)
Il versamento di utili e dividendi di società partecipate dal MEF (almeno 15%) da destinare a favore del fondo di sostegno del VC (comma 216)
L’investimento dei PIR in fondi di VC
L’innalzamento aliquote di detrazione (dal 30% al 40%) per gli investimenti in start-up innovative, anche attraverso fondi come quelli di VC (comma 218)
L’incentivo all’acquisizione di start-up innovative, con detrazione al 50% (comma 218)
La nuova definizione di fondi di VC che usufruiscono della detassazione dei capital gain (comma 219)
Dott. Stefano Massarotto
Studio tributario Associato Facchini Rossi & Soci

Il regime di esenzione dei PIR
I redditi non soggetti a imposizione
I redditi esclusi dall’agevolazione
Le cause di decadenza dal regime e gli obblighi conseguenti
Il trattamento delle minusvalenze/perdite realizzate mediante la cessione o il rimborso degli strumenti finanziari detenuti nel piano e in caso di chiusura del piano
Imposta sulle successioni e donazioni per il trasferimento mortis causa degli strumenti finanziari detenuti nel piano
Dott. Antonio Vitali
Tremonti Romagnoli Piccardi e Associati

Le diverse modalità di investimento in PIR
OICR e polizze assicurative PIR compliant
L’obbligo di recupero delle imposte a carico di intermediari ed imprese di assicurazione nel caso di cessione o perdita dei requisiti
L’obbligo di separata evidenza dei conferimenti nel PIR e le modalità di verifica del rispetto del periodo minimo di possesso
Il regime degli switch
I trasferimenti parziali o totali dei PIR ad altri intermediari
Costituzione di PIR mediante intestazione fiduciaria
L’obbligo di applicazione dell’imposta sostitutiva sui conferimenti
Avv. Cesare Silvani
Maisto e Associati

Dott. Ilario Scafati
Dirigente Ufficio V
Direzione Legislazione Tributaria e Federalismo Fiscale
Dipartimento delle Finanze
Ministero dell’Economia e delle Finanze

Avv. Matteo Catenacci
FIVELEX Studio Legale

Dott. Stefano Massarotto
Studio Tributario Associato Facchini Rossi e Soci

Avv. Cesare Silvani
Maisto e Associati

Dott. Antonio Vitali
Socio
Tremonti Romagnoli Piccardi e Associati

Quota di partecipazione in aula

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alla colazione di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Quota di partecipazione in videoconferenza

La quota di partecipazione in videoconferenza include l’invio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di presentare ai relatori domande e quesiti di specifico interesse a mezzo chat.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’evento formativo attraverso il proprio personal computer o il proprio tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma tecnologica utilizzata da Paradigma non necessita infatti di requisiti tecnici particolari e non richiede di installare alcun software.

Alcuni giorni prima dell’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno del convegno basterà selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante la lezione, oltre a vedere e sentire il docente sarà possibile visionare simultaneamente le slides di supporto appositamente predisposte.

Oltre che ascoltare il relatore e seguire la presentazione, ogni utente collegato potrà inoltre porre domande e quesiti su tematiche di specifico interesse a mezzo chat, alle quali il relatore risponderà al termine della relazione.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Si precisa che la partecipazione in videoconferenza non permette il riconoscimento dei crediti formativi professionali

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it.

Quota aula

€ 800 + Iva

Quota videoconferenza

€ 800 + Iva

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 14 maggio si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
Verrà presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Milano. L’accreditamento non è previsto per la partecipazione in videoconferenza.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Mercati elettronici della PA
Paradigma SpA opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018

Data

4 Giugno 2019

Orario

09.00 - 14.00

Sede

Milano, 4 giugno 2019
Baglioni Hotel Carlton
Via Senato, 5

INFO

Roberto Serafino
Telefono
011538686
Email
rserafino@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi