Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

La fiscalità internazionale delle imprese e dei gruppi

  • Il recepimento delle Direttive ATAD 1 e 2 e le misure di contrasto all’aggressive tax planning

Milano, 24 ottobre 2019

  • L’ottimizzazione della variabile fiscale per imprese e gruppi societari

Milano, 25 ottobre 2019

Milano, 24 e 25 ottobre 2019

Grand Hotel et de Milan

Via Manzoni, 29

Contenuti dell’evento

Nel corso della prima giornata si esamineranno le numerose novità in materia di fiscalità internazionale contenute nel Decreto Legislativo di recepimento delle Direttive antielusione ATAD 1 e ATAD 2 (D. Lgs. n. 142/2018).

La seconda giornata avrà a oggetto ulteriori aspetti di pianificazione fiscale di gruppi e imprese, a partire dalle implicazioni pratiche delle recenti sentenze della Corte di Giustizia UE sui cc.dd. “casi danesi” (una sugli interessi, l’altra sui dividendi) per passare poi ad esaminare alcuni regimi speciali dai quali possono derivare semplificazioni e risparmi d’imposta e recenti novità UE e OCSE che puntano a una maggiore trasparenza delle operazioni fiscali sospette (Direttiva DAC6) e a prevenire l’erosione della base imponibile e lo spostamento dei profitti (Convenzione Multilaterale BEPS).

Destinatari dell’evento

Il convegno è destinato ai Responsabili Fiscali, ai Responsabili della Pianificazione Fiscale e ai Direttori Amministrativi e Finanziari di tutte le aziende italiane, nonché a tutti i professionisti che operano in questo ambito.

Obiettivi dell’evento

L’iniziativa consentirà di approfondire, con il contributo di autorevoli esperti, le tematiche di maggiore interesse per la pianificazione fiscale di imprese e gruppi, fornendo, oltre ad un’accurata disamina delle più recenti novità, concreti spunti operativi.

Prima giornata
Milano, giovedì 24 ottobre 2019

IL RECEPIMENTO DELLE DIRETTIVE ATAD 1 E 2
E LE MISURE DI CONTRASTO ALL’AGGRESSIVE TAX PLANNING

Le nuove disposizioni in materia di deducibilità degli interessi passivi
Le nuove regole di identificazione degli interessi passivi e attivi rientranti nell’ambito di applicazione delle regole di cui all’art. 96 del TUIR
La rilevanza del “ROL fiscale” ai fini dell’applicazione delle regole di cui all’art. 96 del TUIR
La limitazione temporale al riporto in avanti dell’eccedenza di ROL e la novità del riporto in avanti dell’eccedenza di interessi passivi
Le esclusioni soggettive dall’ambito di applicazione dell’art. 96 del TUIR e l’esclusione oggettiva riguardante i progetti infrastrutturali pubblici
Il rapporto con la disciplina del consolidato fiscale
Analisi del regime transitorio
Dott. Sergio Marchese
Dott.ssa Barbara Zanardi
Marchese Zanardi & Partners

Il nuovo assetto del regime di imposizione dei dividendi e delle plusvalenze riguardanti partecipazioni in soggetti non residenti
La nuova nozione di Stati o territori a regime fiscale privilegiato
La nozione di regime speciale
Le circostanze esimenti
I nuovi requisiti per il regime PEX
Il difficile coordinamento della nuova disciplina con altri recenti interventi normativi e le ultime posizioni interpretative dell’Amministrazione Finanziaria
Brevi riflessioni sulle questioni ancora aperte (de iure condendo)
Dott. Alberto Trabucchi
SCGT – Studio di Consulenza Giuridico-Tributaria

Le disposizioni in materia di disallineamenti da ibridi
Presupposti applicativi
Tassonomia dei disallineamenti
Regole di contrasto
Cautele procedurali
Dott. Michele Gusmeroli
PwC TLS | Avvocati e Commercialisti

La nuova disciplina per le CFC
L’identificazione dei soggetti controllati
Le condizioni di applicabilità della normativa CFC: passive income superiore a un terzo del totale e tax rate effettivo inferiore alla metà di quello italiano
La esimente
Le modalità di determinazione, imputazione e tassazione degli utili della CFC
L’esclusione da imposizione dei dividendi distribuiti dalla CFC
Dott.ssa Paola Bartoli
Agenzia delle Entrate
Dott. Stefano Grilli
Università di Milano Bicocca
Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners

Le novità in materia di exit ed entry tax
Le fattispecie rilevanti ai fini dell’exit tax e del riconoscimento dei valori fiscali in ingresso
La determinazione del reddito imponibile ai fini dell’exit tax
L’introduzione del concetto di valore di mercato per la valutazione dei componenti trasferiti
Le modalità di utilizzazione delle perdite pregresse
L’eliminazione della possibilità di sospensione del pagamento dell’imposta
Aspetti procedurali
Avv. Riccardo Michelutti
Facchini Rossi Michelutti Studio Legale Tributario

La nuova definizione di intermediari finanziari
Le nuove definizioni di intermediari finanziari per l’applicazione delle norme IRES
L’identificazione dei soggetti che esercitano attività di assunzione di partecipazioni
Gli effetti sull’IRES e sull’IRAP
Le clausole di salvaguardia a tutela del contribuente
Dott. Marco Piazza
Studio Associato Piazza

 

Seconda giornata
Milano, venerdì 25 ottobre 2019

L’OTTIMIZZAZIONE DELLA VARIABILE FISCALE PER IMPRESE E GRUPPI SOCIETARI

I rischi relativi all’esistenza di stabili organizzazioni in Italia e all’estero e i rischi di esterovestizione
Prof. Avv. Guglielmo Maisto
Università Cattolica del Sacro Cuore – Sede di Piacenza
Maisto e Associati

Società holding e beneficiario effettivo: i limiti alla pianificazione fiscale di gruppo alla luce dei recenti orientamenti della CGUE (sentenze sui c.d. “casi danesi”)
Le limitazioni all’applicabilità della Direttiva Madre-Figlia e della Direttiva Interessi e Royalties nel caso di presenza di subholding di gruppo e di strutture societarie articolate su più livelli
La nozione di beneficiario effettivo ai fini dell’applicazione della Direttiva Interessi e Royalties e il suo utilizzo nell’analisi antielusiva
Altri problemi in sede di applicazione della Direttiva Madre-Figlia: il requisito di assoggettamento a tassazione del dividendo richiesto dalla Corte di Cassazione
Avv. Carlomaria Setti della Volta
Chiomenti

La nozione di abuso del diritto in ambito europeo
L’evoluzione giurisprudenziale della Corte di Giustizia, anche alla luce delle sentenze sui c.d. “casi danesi”
La nozione di abuso contenuta nella Direttiva ATAD e il rapporto con le norme speciali anti-abuso contenute nelle Direttive Madre-Figlia e Interessi/Royalties
Analogie ed eventuali differenze tra la nozione europea e la nozione domestica. Il raffronto con il Principle Purpose Test (“PPT”) del MLI
Prof. Avv. Gianluigi Bizioli
Università di Bergamo
PWC TLS | Avvocati e Commercialisti

Il progetto OCSE di tassazione dell’economia digitale e dei nuovi modelli di business
Il dibattito sull’Action 1 del BEPS
OECD/G20 Inclusive Framework On BEPS dal documento di consultazione “Addressing the Tax Challenges of the Digitalisation of the Economy“ del 13.2.2019 al “Programme of Work to Develop a Consensus Solution to the Tax Challenges Arising from the Digitalisation of the Economy” del 31.5.2019
Le tre proposte del Pillar 1 per un nuovo nexus di collegamento territoriale
Il “Global anti-base erosion proposal” (GloBe) del Pillar 2
Possibili sviluppi e confronto con le due proposte di direttiva della Commissione UE sulla Digital Economy del 21marzo 2018
Dott.ssa Tamara Gasparri
Assonime

La Convenzione Multilaterale per l’attuazione di misure relative alle convenzioni fiscali finalizzate a prevenire l’erosione della base imponibile e lo spostamento dei profitti
Le tematiche BEPS oggetto della Convenzione
L’operatività della Convenzione
Prof. Paolo Arginelli
Università Cattolica del Sacro Cuore – Sede di Piacenza
Maisto e Associati

I nuovi obblighi di comunicazione per gli intermediari e gli schemi di pianificazione fiscale aggressiva (Direttiva DAC 6)
Mandatory Disclosure Rules dell’OCSE e finalità della Direttiva
I soggetti obbligati
Gli obblighi in capo a intermediari finanziari, professionisti e contribuenti
Gli elementi distintivi (hallmark) dei meccanismi potenzialmente “aggressivi” e il contenuto degli obblighi di comunicazione
Prof. Avv. Andrea Ballancin
Università del Piemonte Orientale
MB & Associati

Prof. Paolo Arginelli
Professore di Diritto Tributario
Università Cattolica del Sacro Cuore – Sede di Piacenza
Of Counsel
Maisto e Associati

Prof. Avv. Andrea Ballancin
Aggregato di Diritto Tributario
Università del Piemonte Orientale
Partner
MB & Associati

Dott.ssa Paola Bartoli *
Agenzia delle Entrate

Prof. Avv. Gianluigi Bizioli
Ordinario di Diritto Internazionale e International and EU Tax Law
Università di Bergamo
Of Counsel
PWC TLS | Avvocati e Commercialisti

Dott.ssa Tamara Gasparri
Settore Imposizione Diretta
Area Fiscalità
Assonime

Dott. Stefano Grilli
Professore a Contratto di Diritto Tributario Internazionale
Università di Milano Bicocca
Socio
Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners

Dott. Michele Gusmeroli
Director
PwC TLS | Avvocati e Commercialisti

Dott. Sergio Marchese
Partner
Marchese Zanardi & Partners

Prof. Avv. Guglielmo Maisto
Associato di Diritto Tributario Internazionale Comparato
Università Cattolica del Sacro Cuore – Sede di Piacenza
Maisto e Associati

Avv. Riccardo Michelutti
Socio
Facchini Rossi Michelutti Studio Legale Tributario

Dott. Marco Piazza
Socio
Studio Associato Piazza

Avv. Carlomaria Setti della Volta
Senior Associate
Chiomenti

Dott. Alberto Trabucchi
Equity Partner
SCGT – Studio di Consulenza Giuridico-Tributaria

Dott.ssa Barbara Zanardi
Partner
Marchese Zanardi & Partners

* La relazione è presentata a titolo personale e non impegna la posizione dell’Ente di appartenenza.

Quota di partecipazione in aula

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alle colazioni di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Quota di partecipazione in videoconferenza

La quota di partecipazione in videoconferenza include l’invio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di presentare ai relatori domande e quesiti di specifico interesse a mezzo chat.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

È possibile accedere all’evento formativo attraverso il proprio personal computer o il proprio tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma tecnologica utilizzata da Paradigma non necessita infatti di requisiti tecnici particolari e non richiede di installare alcun software.

Alcuni giorni prima dell’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno del convegno basterà selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante la lezione, oltre a vedere e sentire il docente sarà possibile visionare simultaneamente le slides di supporto appositamente predisposte.

Oltre che ascoltare il relatore e seguire la presentazione, ogni utente collegato potrà inoltre porre domande e quesiti su tematiche di specifico interesse a mezzo chat, alle quali il relatore risponderà al termine della relazione.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma S.p.A. – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Si precisa che la partecipazione in videoconferenza non permette il riconoscimento dei crediti formativi professionali.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

È attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma S.p.A., per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma S.p.A. Paradigma S.p.A. si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it

Quota aula

€ 1.100 + Iva una giornata
€ 2.050 + Iva due giornate

Quota videoconferenza

€ 1.100 + Iva una giornata
€ 2.050 + Iva due giornate

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 3 ottobre si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
Verrà presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati e all’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano. L’accreditamento non è previsto per la partecipazione in videoconferenza.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Mercati elettronici della PA
Paradigma SpA opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018

Data

Inizio
24 Ottobre ore 9:00
Fine
25 Ottobre ore 18:00
ORARIO
09.00 - 13.30 14.30 - 18.00

Sede

Milano, 24 e 25 ottobre 2019
Grand Hotel et de Milan
Via Manzoni, 29

INFO

Angela Siniscalchi
Telefono
011538686
Email
asiniscalchi@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi