Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

La gestione dei reclami e del precontenzioso in ambito bancario e finanziario

Corso di aggiornamento per le risorse dell’Ufficio Reclami

Milano, 26 e 27 marzo 2019

Grand Hotel et de Milan

Via Manzoni, 29

Contenuti

Negli ultimi anni il contenzioso bancario è sensibilmente aumentato e le banche si trovano nella condizione di doversi attrezzare nella maniera più efficace per affrontare adeguatamente le numerose contestazioni sollevate dalla propria clientela.

La gestione del reclamo, oggi più che mai, costituisce una fase determinante nel processo di gestione e fidelizzazione della clientela. In aggiunta a ciò, tale attività – in sede di verifica dell’Autorità di Vigilanza – assume un ruolo di sempre maggiore rilievo.

Il percorso formativo offre un quadro completo e dettagliato delle numerose problematiche che si pongono nell’ambito della gestione delle controversie in ambito bancario e finanziario, restringendo l’analisi alle aree di attività più soggette a contestazioni.

Si analizzeranno, in maniera sistematica, la normativa, la giurisprudenza e gli orientamenti dell’ABF nei principali settori di attività bancaria, con l’obiettivo di definire le migliori soluzioni operative per la corretta ed efficace gestione della controversia. Nella parte finale del percorso formativo verrà dato spazio alla giurisprudenza dell’ACF.

L’evento ha un taglio pratico, affrontando casi concreti e assicurando un continuo confronto e un’aperta discussione con i partecipanti.

Destinatari

L’evento è rivolto ai Responsabili dell’Ufficio Reclami, ai Responsabili dell’Ufficio Precontenzioso e Contenzioso, ai Responsabili del Servizio Legale e del Servizio Compliance di banche e intermediari finanziari, oltre ad Avvocati, Consulenti e Commercialisti.

Obiettivi

Obiettivo dell’incontro è presentare un quadro dettagliato della giurisprudenza e degli orientamenti dell’ABF e dell’ACF relativamente ai principali settori di attività bancaria, mettendo a disposizione dei partecipanti strumenti operativi e indicazioni pratiche per aggiornare le proprie competenze professionali e migliorare le modalità di gestione delle controversie.

Prima giornata
Milano, martedì 26 marzo 2019

ORGANIZZAZIONE DELL’UFFICIO RECLAMI E MEDIAZIONE BANCARIA

Introduzione al percorso formativo
La gestione della controversia bancaria
I reclami e il precontenzioso in banca
La filiera contestativa: lamentela, reclamo, mediazione e causa

Il paper della Banca d’Italia su “Organizzazione e funzionamento degli Uffici Reclami” e le buone prassi degli intermediari
L’adozione di una policy per la gestione dei reclami
La collocazione dell’ufficio reclami
L’organizzazione dell’ufficio reclami
I rapporti fra l’ufficio reclami e le altre funzioni aziendali
Il processo di gestione dei reclami
Le modalità di inoltro delle segnalazioni
Le infrastrutture informatiche
Le comunicazioni alla clientela
I controlli di primo e secondo livello e l’audit

Il contesto normativo e la disciplina della mediazione
L’obbligo di mediazione in materia bancaria (D. Lgs. n. 28/2010)
L’alternativa fra mediazione ordinaria e Arbitro Bancario Finanziario
L’Arbitro per le Controversie Finanziarie
Struttura e funzionamento dell’Arbitro Bancario Finanziario
Competenza dell’ABF e possibili eccezioni di incompetenza
Limiti della competenza dell’ABF in relazione ai poteri dell’ACF (in particolare deposito di titoli in amministrazione, contratti assicurativi legati ai finanziamenti e contratti derivati)
I vizi genetici e l’incompetenza dell’Arbitro
Le tecniche di redazione delle controdeduzioni
Le repliche e le controrepliche

ABF E CONTENZIOSO SUI CONTRATTI BANCARI

La forma scritta del contratto
L’eccezione di inesistenza del contratto e la conseguente nullità
La doppia firma e il contenzioso sul contratto mono-firma
Gli allegati al contratto e le condizioni generali
Il destino dei contratti anteriori al testo unico bancario

La documentazione bancaria
La richiesta di contratti ed estratti conto (art. 119 TUB)
Il saldo zero in caso di mancata produzione degli estratti conto
Le difficoltà di recupero dei contratti di conto corrente e apertura di credito
L’assenza di condizioni contrattuali e i tassi di sostituzione

Le varie tipologie di interessi (legali, ultralegali e moratori)
Interessi fissi e variabili
Le clausole floor e cap e il rischio di derivati impliciti
Piani di ammortamento, tassi nominali ed effettivi
TAN, TAE, TAEG, TEGM, TSU, TEG
Il rischio di assenza dell’ISC o di sua difformità rispetto ai requisiti normativi

Le commissioni bancarie
Le commissioni di affidamento e sconfinamento
La commissione di istruttoria veloce
Le contestazioni sulla commissione di massimo scoperto

Le aperture di credito
I contratti a tempo determinato e indeterminato
Le garanzie nelle aperture di credito
Il recesso dal contratto di apertura di credito
Il fido di fatto

I contratti di mutuo e le polizze abbinate a finanziamenti
Il mutuo fondiario e i limiti di finanziabilità
I mutui di liquidità per l’estinzione di debiti pregressi
I mutui di scopo
Le polizze assicurative accessorie ai finanziamenti (rilievo a fini TAEG e usura)

I contratti di leasing
Il leasing di godimento e traslativo
I vizi del bene nel leasing
La clausola risolutiva espressa e la clausola penale
L’estinzione anticipata del leasing
La riforma del leasing con la Legge n. 124/2017

Le operazioni di cessione del quinto
Oneri up-front e recurring
Spese d’istruttoria e di mediazione
Il rischio usura nell’estinzione anticipata
Il trattamento degli oneri assicurativi
Gli obblighi restitutori e il conflitto fra imprese bancarie e assicurative

I servizi e gli strumenti di pagamento
Uso e abuso di bancomat e carte di credito
Autenticazione e presidi di sicurezza
L’onere della prova in capo alla banca
La distinzione fra prelievo e pagamento con carta
Il phishing e le operazioni on-line
Come provare la colpa grave del cliente
Le novità con la PSD 2

 

Seconda giornata
Milano, mercoledì 27 marzo 2019

Anatocismo
Il contenzioso sull’anatocismo prima del 2000: eccezione di prescrizione
La delibera CICR del 9 febbraio 2000: problemi di adeguamento dei contratti
La Legge n. 147/2013 con l’abrogazione dell’anatocismo
Il Decreto Legge n. 18/2016 e la nuova versione dell’art. 120 TUB
La delibera CICR n. 343 del 3 agosto 2016 e la capitalizzazione annuale

Usura
Usura originaria e sopravvenuta
Cumulo di interessi moratori e corrispettivi (Cassazione n. 27442 del 30 ottobre 2018)
Usura e commissione di massimo scoperto
Usura e premi assicurativi
Le clausole di salvaguardia contro il rischio usura

Le segnalazioni nei sistemi d’informazione creditizia
La Centrale Rischi
I sistemi d’informazione creditizia
L’obbligo di preavviso
La responsabilità della banca in caso di errori nelle segnalazioni
Le domande di cancellazione/rettifica delle segnalazioni
Le richieste di risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale

Il credito al consumo
L’indicazione del TAEG e degli altri oneri in contratto
La valutazione del merito creditizio e l’accesso alle banche dati
Il diritto di ripensamento del cliente
L’inadempimento del fornitore e la risoluzione del contratto

ACF E CONTENZIOSO SUI CONTRATTI FINANZIARI

L’Arbitro per le Controversie Finanziarie
La gestione dei reclami in materia finanziaria
La delibera Consob sull’ACF
La procedure davanti all’ACF
Tecniche di redazione delle difese davanti all’Arbitro
La quantificazione del danno patrimoniale
La decisione dell’ACF e l’adempimento degli intermediari

La documentazione finanziaria e le contestazioni di nullità
La prestazione dei servizi di investimento e i contratti d’intermediazione finanziaria: distinzione fra contratto-quadro e singoli ordini
L’offerta fuori sede (art. 30 TUF)
La responsabilità dei promotori finanziari (art. 31 TUF)

I reclami in tema di norme di comportamento
Le norme di comportamento degli intermediari finanziari
Le contestazioni sulla profilatura Mifid
L’obbligo di dazione di informazioni
I reclami in tema di verifica di adeguatezza e appropriatezza delle operazioni di investimento
La gestione dei conflitti di interessi

Cenni ai titoli illiquidi e alle vicende delle banche in liquidazione coatta amministrativa
I titoli illiquidi delle banche
Il D. L. n. 99/2017: la liquidazione coatta amministrativa delle banche popolari venete
I casi di Banca Etruria, Banca Marche, Carichieti e Cariferrara
La prescrizione dei diritti degli investitori

Avv. Valerio Sangiovanni

 È abilitato alla professione di Avvocato in Italia dal 1997. È ammesso al patrocinio davanti alla Corte di Cassazione e alle giurisdizioni superiori. È abilitato alla professione di Avvocato in Germania (Rechtsanwalt) dal 2000.

È autore di numerose pubblicazioni scientifiche, in italiano, inglese e tedesco, apparse in decine di riviste e opere in Italia, Austria, Belgio, Brasile, Germania, Gran Bretagna, Svizzera e Stati Uniti d’America.

Assiste società̀, italiane e straniere, in materia di diritto commerciale (contratti) e societario (operazioni straordinarie) nonché intermediari finanziari in materia bancaria e finanziaria. Formula pareri, redige, modifica e negozia contratti, struttura operazioni societarie (anche a carattere internazionale).

Viene frequentemente nominato Arbitro (componente di collegio arbitrale, presidente di collegio o arbitro unico) e opera come Avvocato di parte in arbitrati, anche internazionali, sia ad hoc che amministrati.

E’ stato da gennaio 2012 fino dicembre 2017, su nomina della Banca d’Italia, Componente dell’organo decidente dell’Arbitro Bancario Finanziario per il Collegio di Milano.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alle colazioni di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it.

Quota aula

€ 900 + Iva una giornata
€ 1.700 + Iva due giornate

Early Booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 5 marzo 2019 avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
E’ stata presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Milano.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma SpA opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018

Data

Inizio
26 Marzo 2019 ore 9:00
Fine
27 Marzo 2019 ore 17:30
ORARIO
09.00 - 13.30 14.30 - 17.30

Sede

Milano, 26 e 27 marzo 2019
Grand Hotel et de Milan
Via Manzoni, 29

INFO

Roberto Serafino
Telefono
011538686
Email
rserafino@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi