Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

La protezione dei patrimoni e della liquidità dal rischio “politico – regolatorio”

  • Le cautele nell’allocazione degli investimenti
  •  Le garanzie ordinamentali
  •  La variabile fiscale

Milano, 8 febbraio 2019

Baglioni Hotel Carlton

Via Senato, 5

Contenuti dell’evento

Le scelte di allocazione delle proprie risorse economiche, in chiave di investimento vero e proprio o in funzione difensiva, e cioè di protezione da rischi, hanno da sempre un ruolo centrale nella vita di privati cittadini e imprese. La sempre più ricorrente esigenza di differenziazione dei portafogli, unita talvolta alla ricerca di rendimenti migliori, sulla base della congiuntura economica più favorevole o del più allettante trattamento fiscale che talune realtà estere possono offrire, si scontra sempre più con la necessità di considerare appieno tutte le variabili che possono parimenti incidere, stavolta in negativo, sull’opportunità di collocare in taluni Paesi i propri investimenti.

Se il rischio politico transeunte può rendere taluni Paesi approdi poco sicuri per i propri risparmi, sono indubbiamente le garanzie costituzionali e le possibilità concrete di tutela giurisdizionale, nonchè la collocazione entro sistemi di stabilità monetaria a costituire gli indicatori di base della loro solidità e affidabilità.

Cionondimeno, l’emersione sulla scena di molti Paesi di nuove tipologie di leadership politiche, caratterizzate talora da un’almeno apparente insofferenza verso lo stesso assetto del campo di gioco entro cui sono chiamate ad operare, induce sempre di più a ponderare attentamente il rischio politico-regolatorio tra i fattori che concorrono a determinare il coefficiente di rischio di un Paese nel suo complesso, e di cui quindi la pianificazione patrimoniale e l’allocazione della liquidità debbono tenere conto.

Un pericolo concreto incombente sullo scenario politico-economico di un specifico Paese che merita di essere considerato (anche se, per le sue dimensioni, suscettibile di produrre ripercussioni su molte altre realtà) è costituito dalla Brexit: l’incertezza sulle modalità di uscita del Regno Unito dall’UE costituisce uno specifico rischio per gli investimenti in quel Paese e, con il trascorrere delle settimane, il timore dello scenario peggiore, che è quello della cosiddetta “hard Brexit”, cioè di un’uscita senza accordo, si fa via via meno remoto, specie in considerazione della debolezza politica del governo in carica.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili dei Servizi di Private Banking e Wealth Management, ai Responsabili del Servizio Fiscale e ai Responsabili della Compliance di banche, assicurazioni e intermediari finanziari, italiani ed esteri, trust e fiduciarie, ai Notai, agli Avvocati, ai Commercialisti e ai Consulenti in materia fiscale che si occupano di pianificazione patrimoniale.

Obiettivi dell’evento

L’iniziativa di Paradigma si propone di approfondire il tema dell’incidenza del rischio politico – regolatorio sulle scelte di allocazione di investimenti e liquidità, fornendo, oltre ad una ricostruzione dei pericoli concretamente configurabili, anche un quadro delle garanzie offerte dagli ordinamenti, specie in ambito UE, e le più efficaci modalità per farvi fronte.

Milano, venerdì 8 febbraio 2019

I presupposti, le modalità e i limiti di intervento dei poteri pubblici su liquidità ordinaria, risparmio, proprietà privata
Gli strumenti normativi e le misure amministrative attraverso cui si può realizzare la limitazione delle facoltà dispositive e di godimento
Comparazione tra i principali ordinamenti
Prof. Avv. Giulio Napolitano
Università di Roma Tre
Chiomenti

La libertà di scelta nella pianificazione patrimoniale nell’ottica del diritto privato
La tutela degli asset immobiliari al di fuori del Paese di residenza (contesto UE ed extra UE)
Prof. Avv. Andrea Zoppini
Università di Roma Tre
Studio Zoppini e Avvocati Associati

Il conto corrente e gli altri titoli liquidi detenuti all’estero: rischi, opportunità e tutele
Avv. Fabrizio Vedana
Unione Fiduciaria

Il rischio di ridenominazione delle attività detenute in alcuni Paesi
Il caso Turchia e altre realtà comparabili
Gli strumenti di protezione
Avv. Davide Contini
Grimaldi Studio Legale

Le tutele giurisdizionali nel diritto internazionale privato
Prof. Avv. Filippo Corsini
Università di Modena e Reggio Emilia
Chiomenti

 

Tavola rotonda

La gestione della variabile fiscale e regolamentare nel trasferimento di capitali e negli investimenti immobiliari all’estero.
Avv. Alessandro Accinni
Accinni, Cartolano e Associati – Studio Legale
Dott. Massimo Antonini
Chiomenti
Avv. Marco Cerrato
Maisto e Associati
Dott. Stefano Massarotto
Studio Tributario Associato Facchini Rossi e Soci
Dott. Andrea Tavecchio
Tavecchio Caldara & Associati

Avv. Alessandro Accinni
Accinni, Cartolano e Associati – Studio Legale

Avv. Massimo Antonini
Partner
Chiomenti

Avv. Marco Cerrato
Partner
Maisto e Associati

Avv. Davide Contini
Partner
Grimaldi Studio Legale

Prof. Avv. Filippo Corsini
Associato di Diritto Processuale Civile
Università di Modena e Reggio Emilia
Partner
Chiomenti

Dott. Stefano Massarotto
Studio Tributario Associato Facchini Rossi e Soci

Prof. Avv. Giulio Napolitano
Ordinario di Diritto Amministrativo
Università di Roma Tre
Of Counsel
Chiomenti

Dott. Andrea Tavecchio
Tavecchio Caldara & Associati

Avv. Fabrizio Vedana
Vice Direttore Generale
Unione Fiduciaria

Prof. Avv. Andrea Zoppini
Ordinario di Istituzioni di Diritto Privato
Università di Roma Tre
Studio Zoppini e Avvocati Associati

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alla colazione di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione..

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it.

Quota aula

€ 1.100 + Iva

Early Booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 18 gennaio 2019 avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
È stata presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Milano.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma SpA opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018

Data

8 Febbraio 2019

Orario

09.00 - 13.30 14.30 - 18.00

Sede

Milano, 8 febbraio 2019
Baglioni Hotel Carlton
Via Senato, 5

INFO

Roberto Serafino
Telefono
011538686
Email
rserafino@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi