Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

L’affidamento di servizi legali nelle Linee Guida ANAC

  • Le prestazioni conferibili in forma di incarico e quelle soggette all’affidamento tramite appalto
  • Le peculiarità delle gare aventi ad oggetto l’affidamento di servizi legali

Roma, 25 gennaio 2019

Marriott Grand Hotel Flora

Via Vittorio Veneto, 191

Contenuti dell’evento

Nel corso della giornata di studio saranno approfondite le tipologie di prestazione a carattere legale che ricadono nel regime degli appalti di servizi, soggiacendo alle relative modalità di affidamento, e quelle individuabili, al contrario, quali oggetto di incarichi professionali, al di fuori, dunque, della cornice applicativa del Codice dei contratti pubblici.

Le Linee Guida ANAC n. 12, approvate il 24 ottobre 2018, hanno perseguito l’obiettivo di

giungere a una chiara ed univoca individuazione delle fattispecie che possono considerarsi ricomprese nelle casistiche di cui all’art. 17, comma 1, lettera d) e di quelle invece rientranti nell’Allegato IX del Codice, operazione di per sé non agevole, se si considera che lo stesso Consiglio di Stato, nel suo ultimo Parere, ha avuto modo di rilevare come per talune tipologie di prestazioni vi siano aree di possibile sovrapposizione.

A fungere da linea di discrimine può dunque essere, oltre alla distinzione puntuale delle fattispecie, la considerazione delle peculiarità dell’aspetto organizzativo richiesto (“fornitori che realizzano la prestazione in modo continuativo e periodico, organizzando i mezzi necessari e assumendo il rischio economico dell’esecuzione”) per i soggetti affidatari di servizi legali ricompresi nell’obbligo di gara.

Rimangono comunque non contemplate dalla ricognizione delle Linee Guida nuove fattispecie che dettagliano ulteriormente la casistica delle prestazioni professionali di carattere legale per le quali si deve definire il corretto regime di affidamento, come, ad esempio, il Data Protection Officer, ricorrendo alle interpretazioni più autorevoli provenienti dalla giurisprudenza e dai regolatori competenti in tale ambito.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili degli Uffici Gare, Appalti e Approvvigionamenti di tutte le stazioni appaltanti; ai Responsabili degli Studi Legali e agli Avvocati che concorrono o sono comunque interessati all’affidamento di servizi legali, nonché a tutti i professionisti e consulenti che operano nell’ambito delle procedure a evidenza pubblica.

Obiettivi dell’evento

L’iniziativa di Paradigma si propone di approfondire la corretta strutturazione e il concreto svolgimento delle procedure di affidamento di servizi legali soggette all’applicazione del Codice appalti, esaminando tra l’altro la declinazione in tale ambito delle prescrizioni normative sui requisiti di carattere generale, di idoneità professionale, di capacità tecnica e professionale e di capacità economica e finanziaria esigibili, nonché le peculiarità applicative del criterio di aggiudicazione. Verranno inoltre adeguatamente esaminate le regole che presiedono all’affidamento degli incarichi legali esclusi dall’applicazione del Codice.

Roma, venerdì 25 gennaio 2018

I servizi legali che non costituiscono appalto
Il quadro normativo di riferimento, dalle Direttive UE del 2004 (e dal Codice De Lise) alle Direttive del “Pacchetto appalti” del 2014 (e al Codice dei contratti pubblici del 2016)
L’efficacia delle Linee Guida in tale ambito
L’esame delle fattispecie di cui all’art. 17, comma 1, lettera d), nn. 1 e 2
I servizi di cui al n. 3 (attività di certificazione e di autenticazione)
I servizi di cui al n. 4 (servizi resi da fiduciari, tutori designati, fornitori di servizi legali designati da un organo giurisdizionale dello Stato, fornitori di servizi legali designati per legge per specifici compiti da svolgersi sotto la vigilanza di organi giurisdizionali)
I servizi connessi all’esercizio di pubblici poteri (comma 5)
Le regole da seguire per gli affidamenti di cui all’art. 17 c. 1 lettera d)
I principi dell’azione amministrativa “declinati” da ANAC rispetto all’affidamento dei servizi legali di cui all’art. 17 c. 1 lettera d)
La creazione di albi ed elenchi, tra possibilità di restringerne l’accesso e idoneità degli stessi ad assicurare un effettivo confronto concorrenziale
La motivazione dell’affidamento di incarico di cui all’art. 17, comma 1, lettera d) al singolo professionista a seguito di valutazione comparativa basata su criteri non discriminatori (esperienza e competenza tecnica; pregressa proficua collaborazione sulla stessa questione; costo del servizio, ceteris paribus)
Il principio dell’equa ripartizione degli incarichi
L’affidamento diretto e i suoi presupposti
I requisiti di moralità dell’incaricato
Un confronto con le esperienze del settore privato: la diffusione del “beauty contest”
Prof. Avv. Alessandro Botto
LUISS Guido Carli

I servizi legali il cui affidamento costituisce appalto di servizi e le possibili modalità di affidamento
Individuazione dei servizi in parola attraverso i codici CPV di cui all’Allegato IX
Elemento distintivo dei servizi legali dell’Allegato IX (attività svolte in forma organizzata, continuativa e con rischio assunto prevalentemente dal professionista incaricato)
La parziale coincidenza tra i contenuti di alcune prestazioni legali di cui all’art. 17 e quelli di prestazioni legali presenti nell’Allegato IX (v. Parere CdS n. 2017/2018 e soluzione ivi proposta)
Le differenze di regime per l’affidamento dei servizi legali di cui all’Allegato IX nei settori ordinari e nei settori speciali, alla luce degli artt. 140 e 142
La corretta determinazione dell’importo messo a gara nei servizi legali
Gli affidamenti sotto soglia e l’acquisto di servizi legali tramite MEPA
Il ricorso agli accordi quadro
La procedura aperta
I casi nei quali può risultare appropriato (o dovuto) l’utilizzo di altre procedure
Le prossime evoluzioni del mercato: lo sviluppo di servizi legali a carattere innovativo che prevedono l’impiego di una componente tecnologica
● Il corretto inquadramento della disciplina applicabile, qualora la loro strutturazione integri i requisiti del contratto misto
● L’individuazione delle opzioni di approvvigionamento più idonee al caso di specie
Avv. Danilo Tassan Mazzocco
Studio Legale SZA

I criteri di selezione e le cause di esclusione
I requisiti di idoneità professionale
I requisiti di capacità tecnica e professionale
Il requisito della capacità economica e finanziaria e la soluzione individuata da ANAC per consentire ai giovani professionisti di soddisfarlo, in alternativa al fatturato
Le condizioni e i limiti nella fissazione dei requisiti di ordine oggettivo nella giurisprudenza e la loro applicabilità all’ambito dei servizi legali
Le cause di esclusione applicate alle gare per i servizi legali, con particolare riguardo a: conflitto di interessi, (ir)regolarità contributiva, gravi illeciti professionali incidenti sull’integrità e l’affidabilità del contraente
Cons. Claudio Contessa
Consiglio di Stato

Il criterio di aggiudicazione. La “giusta” remunerazione della prestazione e la disciplina dell’equo compenso
L’aggiudicazione all’OEPV di servizi legali di cui all’Allegato IX
I criteri di valutazione delle offerte in un affidamento all’OEPV secondo ANAC
Sub-criteri e sub-pesi
I fattori ponderali
La limitazione della competizione sui ribassi percentuali suggerita da ANAC mediante accorgimenti diversificati in funzione della formula di aggiudicazione utilizzata
Il rapporto tra equo compenso della prestazione e competizione sul prezzo
Le osservazioni in tema di equo compenso già svolte dal CdS nel suo Parere (n. 2698/2017) sulle Linee Guida ANAC relative ai servizi di ingegneria e architettura
Le previsioni sull’equo compenso contenute nella Legge di Bilancio 2018 e le relative implicazioni sugli affidamenti di servizi legali: le criticità presenti nelle Linee Guida ANAC
Avv. Daniela Anselmi
Anselmi & Associati Law Lab

L’affidamento di Responsabile Protezione Dati quale servizio legale
Il corretto inquadramento della natura della prestazione professionale: gli orientamenti della prima giurisprudenza in materia (TAR Friuli Venezia Giulia, Sez. I, Sentenza 13 settembre 2018, n. 287)
Le caratteristiche soggettive e i requisiti esigibili dall’aspirante affidatario del servizio
L’analisi di recenti bandi
Avv. Fabio Valerini
Studio Legale Valerini

I profili anticorruzione e la responsabilità erariale nell’affidamento di incarichi e servizi legali in modalità difformi dalle previsioni di legge e dagli orientamenti ANAC
Avv. Daniela Anselmi
Anselmi & Associati Law Lab

Avv. Daniela Anselmi
Anselmi & Associati Law Lab

Prof. Avv. Alessandro Botto
Docente di Diritto dei Contratti Pubblici
LUISS Guido Carli di Roma
Legance Avvocati Associati

Cons. Claudio Contessa
Consigliere V Sezione
Consiglio di Stato

Avv. Danilo Tassan Mazzocco
Studio Legale SZA

Avv. Fabio Valerini
Studio Legale Valerini

Quota di partecipazione in aula

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alla colazione di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Quota di partecipazione in videoconferenza

La quota di partecipazione in videoconferenza include l’invio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di presentare ai relatori domande e quesiti di specifico interesse a mezzo chat.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’evento formativo attraverso il proprio personal computer o il proprio tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma tecnologica utilizzata da Paradigma non necessita infatti di requisiti tecnici particolari e non richiede di installare alcun software.

Alcuni giorni prima dell’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno del convegno basterà selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante la lezione, oltre a vedere e sentire il docente sarà possibile visionare simultaneamente le slides di supporto appositamente predisposte.

Oltre che ascoltare il relatore e seguire la presentazione, ogni utente collegato potrà inoltre porre domande e quesiti su tematiche di specifico interesse a mezzo chat, alle quali il relatore risponderà al termine della relazione.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Si precisa che la partecipazione in videoconferenza non permette il riconoscimento dei crediti formativi professionali

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it.

Quota aula

€ 1.100 + Iva

Quota videoconferenza

€ 1.100 + Iva

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early Booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 4 gennaio 2019 avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
È stata presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Roma. L’accreditamento non è previsto per la partecipazione in videoconferenza.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Mercati elettronici della PA
Paradigma SpA opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018

Data

25 Gennaio 2019

Orario

09.00 - 13.00 14.30 - 17.30

Sede

Roma, 25 gennaio 2019
Marriott Grand Hotel Flora
Via Vittorio Veneto, 191

INFO

Roberto Serafino
Telefono
011538686
Email
rserafino@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi