Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Marchi e brevetti

Le novità 2019 e il loro impatto pratico per le imprese

  •  L’attuazione italiana della Direttiva n. 2015/2436/UE e le nuove norme in materia di brevetti

Milano, 19 e 20 marzo 2019

Baglioni Hotel Carlton

Via Senato, 5

Contenuti dell’evento

Sono stati approvati dal Consiglio dei Ministri lo scorso 20 novembre in via preliminare, e saranno ora entro breve adottati in via definitiva, due Decreti Legislativi recanti, il primo, l’attuazione della Direttiva UE 2015/2436 sui marchi d’impresa e l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2015/2424 sul marchio comunitario e, il secondo, l’ attuazione della delega di cui alla Legge di delegazione europea 2016-17 (L. n. 163/2017) per l’adeguamento, il coordinamento e il raccordo della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 1257/2012 in materia di cooperazione rafforzata nell’ambito dell’istituzione della tutela brevettuale unitaria, e alle disposizioni dell’accordo su un tribunale unificato dei brevetti, già ratificato e reso esecutivo ai sensi della L. n. 214/2016.

Tra le più rilevanti novità della Direttiva marchi che diverranno ora operative, sicuramente

la possibilità di accettare nuovi tipi di marchi, depositati in formati non previsti in precedenza (ad esempio segni costituiti da una combinazione di immagini e suoni), l’impedimento assoluto alla registrazione dei marchi nel caso di conflitto con le denominazioni di origine ed indicazioni geografiche (DOP/IGP), l’estensione della possibilità di applicare, anche in caso di mero transito, la procedura di sequestro alla frontiera delle merci contraffatte, prima prevista solo in presenza di elementi indiziari del fatto che le merci sospette sarebbero state commercializzate in Europa.

Nell’ambito dell’attuazione della tutela brevettuale unitaria, si segnala l’istituzione di una giurisdizione comune per tutti i Paesi partecipanti, con competenza esclusiva sulle azioni di violazione, contraffazione, revoca, accertamento di nullità o non violazione dei brevetti europei, con o senza effetto unitario, nonché alle misure provvisorie e cautelari correlate, le domande riconvenzionali, le azioni di risarcimento danni anche in relazione ai certificati protettivi complementari rilasciati sulla base di un brevetto europeo.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili ed agli addetti IP delle aziende, nonchè agli Uffici Legali delle stesse, e a tutti i professionisti e consulenti che operano nell’ambito della proprietà industriale.

Obiettivi dell’evento

Obiettivo dell’incontro è presentare un quadro completo ed organico delle novità contenute nei Decreti Legislativi, di imminente approvazione definitiva, in materia di marchi e brevetti,  mettendo a disposizione dei partecipanti strumenti operativi e indicazioni pratiche per aggiornare le proprie competenze su una delle più rilevanti innovazioni degli ultimi anni in tema di segni distintivi dell’impresa.

Prima giornata
Milano, martedì 19 marzo 2019

LE NOVITA’ SOSTANZIALI IN MATERIA DI MARCHI NAZIONALI

L’ambito di protezione del marchio dopo l’attuazione della Direttiva 2436/2015
La portata sistematica delle novità introdotte dalla riforma e la nuova concezione del marchio
Le conseguenze sull’ambito di protezione: l’uso in funzione non distintiva, gli usi leciti del marchio altrui e i nuovi confini del diritto di marchio nei loro effetti concreti per i titolari
Le possibilità di tutela “avanzata” e i loro limiti: small consignments, merci in transito, attività preparatorie, dall’esperienza europea alle nuove regole nazionali
Prof. Avv. Cesare Galli
Università di Parma
IP Law Galli

I nuovi marchi di certificazione, le nuove norme sui marchi collettivi e i marchi individuali destinati all’uso plurimo: vantaggi e svantaggi
I marchi individuali destinati all’uso plurimo: i marchi di “selezione” e di “raccomandazione”
I marchi collettivi e i nuovi marchi di certificazione
Descrizione, regolamentazione e differenze
I vantaggi e gli svantaggi dell’adozione di un certo tipo di marchio
Prof. Avv. Mario Libertini
Sapienza Università di Roma
Studio Legale Libertini

I marchi di forma e di colore e assimilabili: la portata della nuova disciplina alla luce dell’evoluzione giurisprudenziale in ambito UE
L’eliminazione del requisito della rappresentazione grafica
Gli impedimenti assoluti alla registrazione
Verso un superamento di criticità evidenziate dalla giurisprudenza UE?
Avv. Mariangela Bogni
IP Law Galli

LE NUOVE NORME PROCEDURALI IN MATERIA DI MARCHI

Le novità nelle procedure davanti all’EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale)
Il deposito della domanda in sede UE
I procedimenti di opposizione/annullamento
Gli aspetti comuni
Dott.ssa Antonella Vitale
Buzzi, Notaro & Antonielli d’Oulx

La soppressione del limite della rappresentazione grafica nella registrazione: opportunità e problemi pratici
I profumi, i suoni, gli ologrammi e altri futuribili segni distintivi potranno essere registrati con maggiore facilità?
Le prospettive e i possibili problemi che si pongono per la tutela dei segni distintivi “non tradizionali”
Dott.ssa Raffaella Barbuto
Studio Torta

Le nuove norme sul processo davanti alla Commissione dei Ricorsi
Prof. Avv. Valeria Falce
Università Europea di Roma
Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners

I programmi dell’UIBM per attuare la Direttiva
I nuovi motivi di opposizione: marchi di rinomanza e denominazioni di origine
Dott.ssa Giulia Ponticelli
DGLC – UIBM
Ministero dello Sviluppo Economico
Le nuove modalità di deposito delle domande di marchi non convenzionali
Dott. Saverio Massari
DGLC – UIBM
Ministero dello Sviluppo Economico

 

Seconda giornata
Milano, mercoledì 20 marzo 2019

BREVETTO NAZIONALE, BREVETTO UNITARIO E UPC: LE NUOVE NORME E LE SCELTE PER LE IMPRESE

Le caratteristiche del sistema europeo e le sue prospettive di implementazione
La nascita e lo sviluppo del nuovo sistema europeo dei brevetti
I profili organizzativi ed ordinamentali
Brexit e prospettive per l’Italia
Dott. Massimo Scuffi
Magistrato
Unitary Patent Court

Le nuove strategie per le imprese operanti sul mercato italiano ed europeo
Il Brevetto Unitario e la Corte Europea dei Brevetti: il quadro normativo di riferimento
Il nuovo rapporto tra cause di contraffazione e cause di nullità e le conseguenze sulle strategie di attacco e di difesa delle imprese
Le misure cautelari e gli strumenti giuridici di difesa
Prof. Avv. Cesare Galli
Università di Parma
IP Law Galli

Brevetto unitario vs. brevetto europeo e brevetto nazionale: quando conviene?
Brevetto Europeo, Brevetto Europeo con effetti unitari, brevetti nazionali: il quadro comparativo
Pro e contro delle diverse opzioni: i costi e gli effetti
Le scelte consigliabili a seconda delle diverse esigenze delle imprese
I brevetti già esistenti e la possibilità di opt out
Dott. Sergio Lasca
Pirelli & C.

Le nuove norme italiane introdotte per coordinare brevetto unitario e brevetto nazionale
La decorrenza degli effetti del Brevetto Unitario e i suoi rapporti col brevetto nazionale
Le nuove norme sugli usi liberi del brevetto
Il regime transitorio
Avv. Fulvio Mellucci
Bird&Bird

IL COORDINAMENTO E LE INTERFERENZE CON ALTRI DIRITTI

Marchi e indicazioni geografiche: il nuovo coordinamento per registrazione e tutela
Indicazioni geografiche e impedimenti assoluti alla registrazione del marchio
L’opposizione alla registrazione del marchio fondata su una indicazione geografica
La nullità del marchio e le indicazioni geografiche: il ruolo dell’UIBM e del MIPAAF
Avv. Alberto Contini
IP Law Galli

Il marchio registrato e il marchio di fatto dopo l’attuazione della Direttiva e le più recenti pronunce della Corte di Cassazione
I marchi “non rappresentabili” e la possibile tutela di essi come marchi di fatto
Il marchio non registrato e la dicotomia “marchio forte/marchio debole”
I mezzi di prova della notorietà del marchio non registrato e il suo ambito di tutela
Avv. Monica Riva
Clifford Chance

Dott.ssa Raffaella Barbuto
Studio Torta

Avv. Mariangela Bogni
IP Law Galli

Avv. Alberto Contini
IP Law Galli

Prof. Avv. Valeria Falce
Associata di Diritto dell’Economia
Università Europea di Roma
Of Counsel
Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners

Prof. Avv. Cesare Galli
Ordinario di Diritto Industriale
Università di Parma
Studio IP Law Galli
Membro European Observatory on Infringements of IP Rights
UAMI

Dott. Sergio Lasca
Head of IP, Patents & Know How
Pirelli & C.

Prof. Avv. Mario Libertini
Emerito di Diritto Commerciale
Sapienza Università di Roma
Studio Legale Libertini

Dott. Saverio Massari
Dirigente
Divisione VI – Gestione informatica
DGLC – UIBM
Ministero dello Sviluppo Economico

Avv. Fulvio Mellucci
Senior Counsel
Bird & Bird

Dott.ssa Giulia Ponticelli
Dirigente
Divisione II – Affari giuridici e normativi
DGLC – UIBM
Ministero dello Sviluppo Economico

Avv. Monica Riva
Studio Clifford Chance

Dott. Massimo Scuffi
Magistrato
Rappresentante italiano nel comitato amministrativo
Unitary Patent Court

Dott.ssa Antonella Vitale
Buzzi, Notaro & Antonielli d’Oulx

Quota di partecipazione in aula

La quota di partecipazione in aula include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alle colazioni di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Quota di partecipazione in videoconferenza

La quota di partecipazione in videoconferenza include l’invio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di presentare ai relatori domande e quesiti di specifico interesse a mezzo chat.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’evento formativo attraverso il proprio personal computer o il proprio tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma tecnologica utilizzata da Paradigma non necessita infatti di requisiti tecnici particolari e non richiede di installare alcun software.

Alcuni giorni prima dell’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno del convegno basterà selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante la lezione, oltre a vedere e sentire il docente sarà possibile visionare simultaneamente le slides di supporto appositamente predisposte.

Oltre che ascoltare il relatore e seguire la presentazione, ogni utente collegato potrà inoltre porre domande e quesiti su tematiche di specifico interesse a mezzo chat, alle quali il relatore risponderà al termine della relazione.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Si precisa che la partecipazione in videoconferenza non permette il riconoscimento dei crediti formativi professionali

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it.

Quota aula

€ 1.100 + Iva una giornata
€ 2.050 + Iva due giornate

Quota videoconferenza

€ 1.100 + Iva una giornata
€ 2.050 + Iva due giornate

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 27 febbraio 2019 si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
L’Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale ha accreditato l’evento attribuendo, alla prima giornata (19 marzo), 6 crediti formativi in materia di marchi e, alla seconda giornata (20 marzo), 3 crediti formativi in materia di brevetti per la sessione mattutina e 3 crediti formativi in materia di marchi per la sessione pomeridiana. L’accreditamento dell’evento presso l’Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale prevede l’attribuzione dei crediti formativi anche ai partecipanti che optano per la fruizione in videoconferenza.

Verrà inoltre presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Milano. L’accreditamento dell’evento presso tale Ordine non è previsto per la partecipazione in videoconferenza.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Mercati elettronici della PA
Paradigma SpA opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018

Data

Inizio
19 Marzo 2019 ore 9:00
Fine
20 Marzo 2019 ore 17:30
ORARIO
09.00 - 13.00 14.30 - 17.30

Sede

Milano, 19 e 20 marzo 2019
Baglioni Hotel Carlton
Via Senato, 5

INFO

Angela Siniscalchi
Telefono
011538686
Email
asiniscalchi@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi