Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Evento in aula virtuale – Prevenzione e gestione delle frodi informatiche

Workshop on line – Contenzioso giudiziale e questioni probatorie

I docenti, nel corso dell’evento formativo, risponderanno alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati inviando una email all’indirizzo asorba@paradigma.it

Evento in videoconferenza

19 e 27 ottobre 2020

Contenuti dell’evento

Nel corso dell’evento saranno analizzati i sistemi di protezione aziendale dalle frodi informatiche, dai presidi organizzativi alle procedure più idonee al loro contrasto.

È utile ricordare come il reato di frode informatica sia stato introdotto, nel nostro ordinamento giuridico (1993), come fattispecie penale a tutela del patrimonio rispetto a condotte lesive realizzate attraverso la manipolazione di sistemi o dati informatici, che fosse capace di costituire un efficace argine rispetto a siffatte azioni, a prescindere dall’aver, queste, generato o meno un’induzione in errore del danneggiato (requisito invece richiesto per il reato di truffa). Quindi, a rilevare è l’accesso ai sistemi informatici in quanto finalizzato a scopi illeciti.

Particolare attenzione verrà riservata alle azioni da assumere a livello di governance aziendale per il monitoraggio di tale rischio, alla conduzione delle indagini interne volte ad acclarare eventuali responsabilità, alla tempestiva acquisizione delle prove dell’illecito da poter poi utilizzare in giudizio per l’ottimale difesa della posizione dell’impresa anche in tale sede.

Destinatari dell’evento

L’evento è destinato agli Internal Auditors, ai Responsabili dell’Area Legale, ai Responsabili Antifrode, ai Responsabili della Sicurezza Aziendale, ai Chief Information Officer, ai Componenti dell’Organismo di Vigilanza, ai Componenti del Collegio Sindacale e, in generale, ai professionisti che intendono approfondire le tematiche di controllo e gestione del rischio (in particolare, Avvocati e Giuristi d’impresa).

Obiettivi dell’evento

L’evento formativo è volto a illustrare le soluzioni pratiche più efficaci per il contrasto alle frodi informatiche, e vuole inoltre costituire un’importante opportunità di confronto con autorevoli esperti, che si occupano della materia con approcci e background professionali tra loro diversi.
Le esposizioni verranno corredate dall’esame di casi pratici e recente giurisprudenza.

Prima giornata
Lunedì 19 ottobre 2020

PREVENZIONE E GESTIONE
DELLE FRODI INFORMATICHE

La fraud governance e la definizione di un sistema di attribuzioni di responsabilità
L’impegno del CdA e del top management
La frode come costo aziendale sia tangibile (perdite economiche) che intangibile (reputazionale)
La necessità di definire la propensione al rischio di ciascuna azienda (in funzione di: settore di operatività, area geografica, complessità della struttura aziendale, giurisdizioni a cui è sottoposta, etc.)
Il ruolo dei sistemi di controllo interno
Il ruolo della 231: frodi e infiltrazioni
Lo sviluppo di policy antifrode destinate al personale interno, ai clienti, ai fornitori e a tutti i soggetti che, a vario titolo, hanno rapporti con l’impresa
La messa a punto della policy antifrode più appropriata sulla base della tipologia e dimensione di servizio e/o fornitura e della natura del soggetto a cui si riferisce
Gli obiettivi della policy antifrode
Policy antifrode per il personale interno vs KYP, KYC
Dissuasione/formazione vs controlli regolari e strategici
Tipologie di frode
Nuovi rischi frode legati alla situazione post CoViD-19
Il monitoraggio del rischio cyber come parte integrante delle politiche di fraud governance
Dott.ssa Lavinia Rittatore Vonwiller
Kroll, a division of Duff & Phelps

Il rischio di frodi informatiche a danno dell’azienda. Le fonti di provenienza del pericolo e la risposta organizzativa
Il concetto di frode e la sua qualificazione giuridica
La frode condotta per mezzo di sistemi informatici: frode interna e accesso abusivo ai sistemi informatici; frode esterna e attacco informatico
L’analisi e la valutazione del rischio di frode informatica: l’individuazione delle azioni e strategie fraudolente in grado di interessare la singola organizzazione, le relative probabilità di accadimento, le possibili ricadute sull’azienda a livello economico e reputazionale
Le misure aziendali volte ad incrementare il livello di sicurezza dei sistemi informatici
La rilevanza delle procedure di reporting e di whistleblowing al fine di rilevare tempestivamente comportamenti sospetti ed eventi di frode
Avv. Giuseppe Vaciago
R&P Legal

Il monitoraggio sugli strumenti di lavoro ai fini della prevenzione delle frodi informatiche interne ed esterne
I limiti della normativa data protection
I limiti dell’art. 4 Statuto lavoratori
La particolare rilevanza del monitoraggio in concomitanza con l’accresciuta diffusione dello smart working
Avv. Aldo Bottini
Toffoletto De Luca Tamajo e Soci

Indagini interne e difensive: cornice giuridica e risvolti operativi
L’iniziativa dell’indagine interna
I rapporti con le indagini difensive
Il ricorso a investigatori privati e periti
Avv. Guglielmo Giordanengo
Studio Giordanengo Avvocati Associati

La funzione di prevenzione dell’ethical hacker rispetto alle frodi condotte tramite i sistemi informatici
L’importanza dell’etchical hacker in azienda
Il supporto alle strutture interne
Le vulnerabilità evidenziabili attraverso un penetration test
Il recupero delle tracce degli attacchi informatici a successivi fini probatori
Dott. Pierguido Iezzi
Swascan

La conduzione di un caso concreto di fraud investigation
Dott. Alessandro Leone
Dott. Marco Ondoli

Grant Thornton Financial Advisory Services

 

Seconda giornata
Martedì 27 ottobre 2020

WORKSHOP
IL CONTENZIOSO GIURISPRUDENZIALE IN MATERIA DI FRODI INFORMATICHE E LE QUESTIONI PROBATORIE

Acquisizione e trattamento delle prove della frode informatica: il ruolo della digital forensic nella giurisprudenza
Il contenzioso civile
Il contenzioso penale
Prove illegittimamente acquisite e regime di inutilizzabilità
La circolazione probatoria tra procedimenti
Avv. Fabio Valerini
Studio Legale Valerini

Tempestività dell’acquisizione dei dati in funzione probatoria: le best practices in materia di digital forensic
I princìpi dell’informatica forense e dell’acquisizione delle prove
Il deterioramento e la volatilità delle evidenze probatorie
Metodologie di cristallizzazione preliminare delle fonti di prova
Strumenti e tecniche di copia forense per la produzione in giudizio
Dott. Paolo Dal Checco
Consulente Informatico Forense

Tecniche di indagine e accertamento delle responsabilità nell’ambito delle frodi informatiche
Soggetti attivi del reato
Elementi costitutivi della fattispecie di reato
Rapporti tra processo penale e profili civili di responsabilità
Dott.ssa Valentina Sellaroli
Sostituto Procuratore della Repubblica
Tribunale di Torino

Questioni probatorie inerenti la responsabilità ex D. Lgs. n. 231/01 in presenza di frodi informatiche
Avv. Antonio Bana
Studio Legale Bana

Avv. Antonio Bana
Partner
Studio Legale Bana

Avv. Aldo Bottini
Partner
Toffoletto De Luca Tamajo e Soci
Presidente Nazionale
AGI – Avvocati Giuslavoristi Italiani

Dott. Paolo Dal Checco
Consulente Informatico Forense

Avv. Guglielmo Giordanengo
Partner
Studio Giordanengo Avvocati Associati

Dott. Pierguido Iezzi
Cybersecurity Strategy Director – Co Founder
Swascan

Dott. Alessandro Leone
Partner
Forensic & Investigations Services
Grant Thornton Financial Advisory Services

Dott. Marco Ondoli
Senior Manager
Forensic & Investigations Services
Grant Thornton Financial Advisory Services

Dott.ssa Lavinia Rittatore Vonwiller
Manager
Business Intelligence & Investigations
Kroll, a division of Duff & Phelps

Dott.ssa Valentina Sellaroli
Sostituto Procuratore della Repubblica
Tribunale di Torino

Avv. Giuseppe Vaciago
Partner
R&P Legal

Avv. Fabio Valerini
Professore a Contratto di Diritto Processuale Civile
Università di Roma Tor Vergata
Studio Legale Valerini

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione in aula virtuale (diretta streaming) include la consegna del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di sottoporre ai relatori quesiti di specifico interesse a mezzo chat. E’ altresì possibile anticipare domande e richieste di approfondimento inviando una email a asorba@paradigma.it entro il giorno antecedente l’evento.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’aula virtuale da qualsiasi luogo, utilizzando il proprio PC o tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma informatica utilizzata da Paradigma (Adobe Connect) non necessita di requisiti tecnici particolari.

Nei giorni antecedenti l’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno dell’evento sarà sufficiente selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante gli interventi, oltre a vedere e sentire i docenti, è possibile consultare simultaneamente la documentazione predisposta dal relatore. Ogni utente collegato potrà porre domande sulle tematiche affrontate a mezzo chat, alle quali il docente risponderà nel corso dell’intervento.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si perfeziona al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via email all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei collegamenti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e, in ogni caso, prima dell’effettuazione dell’intervento formativo, tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma Srl – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco BPM Spa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Formazione finanziata

La quota di partecipazione può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza

L’attestato di partecipazione nominativo sarà inviato al termine dell’intervento formativo ai partecipanti che si sono regolarmente collegati all’aula virtuale.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o si verifichi di fatto con il mancato collegamento alla videoconferenza, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma. Paradigma si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione del programma e di sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all’indirizzo email info@paradigma.it.

Quota aula

Quota videoconferenza

€ 1.100 + Iva prima giornata
€ 800 + Iva seconda giornata
€ 1.800 + Iva intero progetto

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L’adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa, che non abbia compiuto il 30° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione, con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 30

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma Srl, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma Srl sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma Srl, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma Srl per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma Srl. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma Srl con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod. 3.4 Rev. 3 del 23/11/2019

Data

27 Ottobre

Orario

09.00 - 09.30 Accesso alla piattaforma 09.30 - 13.00 14.30 - 16.30 prima giornata 14.30 - 18.00 seconda giornata

INFO

Veronica Spiez
Telefono
011538686
Email
vspiez@paradigma.it

ISCRIVITI

Condividi