Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Terzo Settore

  • Registro Unico Nazionale: funzionamento, struttura e procedimento di iscrizione
    Martedì 26 gennaio 2021
  • Adeguamenti statutari per l’accesso al Terzo Settore e profili fiscali
    Mercoledì 27 gennaio 2021

I docenti, nel corso dell’evento formativo, risponderanno alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati inviando una email all’indirizzo asorba@paradigma.it

Evento in videoconferenza

26 e 27 gennaio 2021

Contenuti dell’evento

Nel corso delle giornate di studio saranno analizzate le procedure per l’ingresso degli enti non profit all’interno del Terzo Settore, in vista della messa in funzione del Registro Unico Nazionale (RUNTS).

Nello specifico, la prima giornata sarà dedicata all’analisi del decreto attuativo del RUNTS, dalla cui pubblicazione in Gazzetta Ufficiale decorre il termine di sei mesi che condurrà all’operatività del Registro. Si approfondirà, in particolare, l’iter individuato per il popolamento iniziale del RUNTS, nonché le procedure che dovranno seguire gli enti, a regime, per ottenere l’iscrizione, a seconda della tipologia e della qualifica assunta nel nuovo panorama del Terzo Settore.

La seconda giornata sarà dedicata all’approfondimento dei temi della governance e degli adeguamenti statutari, aspetti essenziali ai fini dell’individuazione da parte dell’ente della sezione del RUNTS in cui collocarsi. Sarà inoltre condotta un’analisi specifica e dettagliata sulle importanti novità in materia fiscale.

Saranno coinvolti in qualità di relatori i principali esperti della materia che in prima persona hanno contribuito alla definizione delle nuove disposizioni normative. Parteciperanno rappresentanti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dell’Agenzia delle Entrate.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto a tutte le risorse operanti nel Terzo Settore, sia in qualità di soggetti apicali (Presidenti, Segretari, Direttori Operativi, Consiglieri), che, nelle strutture più complesse, responsabili di specifiche aree di attività (Responsabili del Servizio Legale, Direttori Amministrativi, Direttori Finanziari). Sono inoltre interessati all’evento formativo i professionisti che erogano servizi di consulenza e attività professionali nei confronti di enti del Terzo settore (Notai, Commercialisti e Avvocati).

Obiettivi dell’evento

Obiettivo dell’incontro è fornire ai partecipanti un quadro dettagliato e completo del nuovo assetto regolatorio del Terzo Settore, presentando strumenti operativi per adeguarsi alle nuove disposizioni e gestire correttamente il periodo transitorio attraverso l’analisi di casi concreti e soluzioni operative.

Prima giornata
Martedì 26 gennaio 2021

REGISTRO UNICO NAZIONALE: FUNZIONAMENTO, STRUTTURA
E PROCEDIMENTO DI ISCRIZIONE

Il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore: sezioni e struttura
La nuova definizione di Ente del Terzo Settore (ETS): requisiti soggettivi, attività esercitabili, assenza di scopo di lucro, enti esclusi dal RUNTS
Le sezioni del RUNTS: le diverse scelte degli enti in base all’attività svolta e al modello organizzativo
Il funzionamento del RUNTS: come procedere alla popolazione inziale; organizzazione e funzione degli Uffici tra competenze statali e regionali
Dott. Alessandro Lombardi
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

L’iscrizione delle Onlus
Le tempistiche per gli adeguamenti statutari: conseguenze del mancato rispetto del termine
Mancata iscrizione e la devoluzione del patrimonio incrementale
La trasmigrazione dei dati dall’anagrafe ONLUS e la comunicazione dei dati da parte dell’Agenzia delle Entrate
L’iscrizione delle Onlus e la scelta della sezione del RUNTS
Applicabilità delle disposizioni del Codice del Terzo Settore: entrata in vigore del CTS e iscrizione nel RUNTS
Abrogazione del regime fiscale ONLUS e entrata in vigore delle nuove disposizioni
Avv. Gabriele Sepio
Studio ACTA
Università Tor Vergata di Roma
Coordinatore Tavolo Tecnico-tributario per la Riforma del Terzo Settore
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

L’iscrizione delle ODV e APS
Tempistiche per adeguamenti statutari
Modalità di iscrizione
Trasmigrazione dagli attuali registri di settore per ODV e APS: il diverso iter tra APS nazionali ed enti territoriali
Le reti associative e i modelli “standard”
La mancata iscrizione al RUNTS: effetti sotto il profilo civilistico, patrimoniale e fiscale
Abrogazione dei regimi fiscali e entrata in vigore delle nuove disposizioni
Avv. Marina Garone
Studio ACTA

L’iscrizione degli enti con personalità giuridica
La nuova procedura per il riconoscimento della personalità giuridica: i requisiti e la portata innovativa
Il controllo del notaio sulla sussistenza dei requisiti e la richiesta di iscrizione
La procedura di iscrizione su richiesta degli amministratori: le verifiche degli uffici del RUNTS
Le conseguenze per gli enti già dotati di personalità giuridica in base al DPR 360/2001: sospensione dell’efficacia dell’iscrizione negli attuali registri
Notaio Martina Manfredonia
Notaio in Roma

Il procedimento ordinario di iscrizione e l’accesso alle informazioni del Registro
Il procedimento di iscrizione ordinario a cura del rappresentante legale o della rete associativa cui l’ente aderisce
L’accesso al RUNTS degli enti non riconosciuti
Gli enti iscritti nel Registro delle imprese: imprese sociali e società di mutuo soccorso
I controlli ai fini della corretta iscrizione: aggiornamento delle informazioni, revisione d’ufficio, migrazione in un’altra sezione del RUNTS
Trasparenza e accesso alle informazioni del Registro
Avv. Marina Garone
Studio ACTA

I controlli per la permanenza nel Registro e la cancellazione
I controlli dell’Ufficio del RUNTS
I controlli amministrativi e contabili delle Amministrazioni pubbliche ed enti territoriale che erogano risorse agli enti del Terzo Settore (ETS)
Dott.ssa Caterina Farre
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

 

Seconda giornata
Mercoledì 27 gennaio 2021

ADEGUAMENTI STATUTARI PER L’ACCESSO AL TERZO SETTORE
E PROFILI FISCALI

La disciplina delle associazioni e fondazioni del Terzo Settore: regole di governance e profili statutari
I contenuti dell’atto costitutivo
La disciplina del rapporto associativo e del rapporto con i partecipanti
La disciplina dell’Assemblea; l’organo di indirizzo nelle fondazioni
La disciplina dell’organo di amministrazione
La disciplina dell’organo di controllo e revisione legale dei conti
Notaio Monica De Paoli
Notaio in Milano
Componente della Commissione Enti Non Profit – CNN

L’adeguamento di Onlus, ODV e APS
Le possibili opzioni per le Onlus nel Terzo Settore
Gli adeguamenti statutari delle Onlus: clausole transitorie o modifiche condizionate
Gli specifici requisiti statutari di ODV e APS: forma giuridica, numero di associati e particolari modalità di svolgimento delle attività
La costituzione di nuovi enti in attesa dell’istituzione del Registro in mancanza del numero minimo di associati (nota del Ministero del Lavoro del 28 maggio 2019)
Notaio Martina Manfredonia
Notaio in Roma

La nuova disciplina sull’impresa sociale: gerarchia delle fonti e rapporti con la disciplina degli Enti del Terzo Settore
Attività d’impresa e assenza di scopo di lucro
Gli ambiti di attività
La distribuzione dei dividendi e le agevolazioni per gli investitori
Gli atti costitutivi e la disciplina della governance dell’impresa sociale
Soci, associati e stakeholders nella nuova impresa sociale: la disciplina e l’interferenza con la disciplina di diritto comune delle forme organizzative utilizzate
Le cooperative sociali
Prof. Avv. Antonio Fici
Università del Molise

La qualificazione fiscale degli Enti del Terzo Settore e i regimi forfetari
Commercialità e non commercialità delle attività svolte
Qualificazione fiscale degli ETS, criterio della prevalenza dell’attività svolta
Le particolari ipotesi di decommercializzazione per ODV e APS
Il regime forfetario per gli ETS non commerciali
I regimi forfetari per ODV e APS
Dott. Andrea Fatarella
Agenzia delle Entrate

Il regime fiscale delle imprese sociali
La detassazione degli utili reinvestiti nelle finalità di interesse generale (art. 18, D. Lgs. n. 112/2017)
Gli incentivi per gli investitori
Le agevolazioni del Terzo Settore applicabili alle imprese sociali
Avv. Gabriele Sepio
Studio ACTA
Università Tor Vergata di Roma
Coordinatore Tavolo Tecnico-tributario per la Riforma del Terzo Settore
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Le agevolazioni per le erogazioni liberali e le altre misure a carattere agevolativo
Le agevolazioni di cui all’art. 83 del Codice del Terzo Settore
Il social bonus
Gli altri benefici per le donazioni a favore del Terzo Settore: la Legge n. 166/2016
Le agevolazioni in tema di imposte indirette
Le agevolazioni in materia di tributi locali
L’esenzione per i redditi derivanti dagli immobili di ODV e APS
Dott.ssa Patrizia Claps
Agenzia delle Entrate

Dott.ssa Patrizia Claps *
Settore Fiscalità e Compliance delle Persone Fisiche
Direzione Centrale Persone Fisiche, Lavoratori Autonomi ed Enti Non Commerciali
Divisione Contribuenti
Agenzia delle Entrate

Notaio Monica De Paoli
Notaio in Milano
Componente della Commissione Enti Non Profit
Consiglio Nazionale del Notariato

Dott.ssa Caterina Farre *
Responsabile Divisione II
Registro Unico Nazionale del Terzo Settore. Impresa sociale. Attività di controllo e vigilanza
Direzione Generale del Terzo Settore e della Responsabilità Sociale delle Imprese
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Dott. Andrea Fatarella *
Ufficio Analisi e Controlli
Settore Controllo
Direzione Centrale Persone Fisiche, Lavoratori Autonomi
ed Enti Non Commerciali
Divisione Contribuenti
Agenzia delle Entrate

Prof. Avv. Antonio Fici
Associato di Diritto Privato
Università del Molise

Avv. Marina Garone
Manager
Studio ACTA

Dott. Alessandro Lombardi *
Direttore Generale
Direzione Generale del Terzo Settore e della Responsabilità Sociale delle Imprese
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Notaio Martina Manfredonia
Notaio in Roma

Avv. Gabriele Sepio
Partner Studio ACTA
Università Tor Vergata di Roma
Coordinatore Tavolo Tecnico-tributario per la Riforma del Terzo Settore
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

* La relazione è presentata a titolo personale e non impegna la posizione dell’Amministrazione di appartenenza. In attesa di autorizzazione

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione in aula virtuale (diretta streaming) include la consegna del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di sottoporre ai relatori quesiti di specifico interesse a mezzo chat. E’ altresì possibile anticipare domande e richieste di approfondimento inviando una email a andrea.sorba@paradigma.it entro il giorno antecedente l’evento.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’aula virtuale da qualsiasi luogo, utilizzando il proprio PC o tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma informatica utilizzata da Paradigma (Adobe Connect) non necessita di requisiti tecnici particolari.

Nei giorni antecedenti l’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno dell’evento sarà sufficiente selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante gli interventi, oltre a vedere e sentire i docenti, è possibile consultare simultaneamente la documentazione predisposta dal relatore. Ogni utente collegato potrà porre domande sulle tematiche affrontate a mezzo chat, alle quali il docente risponderà nel corso dell’intervento.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si perfeziona al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via email all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei collegamenti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e, in ogni caso, prima dell’effettuazione dell’intervento formativo, tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma Srl – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco BPM Spa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Formazione finanziata

La quota di partecipazione può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza

L’attestato di partecipazione nominativo sarà inviato al termine dell’intervento formativo ai partecipanti che si sono regolarmente collegati all’aula virtuale.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o si verifichi di fatto con il mancato collegamento alla videoconferenza, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma. Paradigma si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione del programma e di sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all’indirizzo email info@paradigma.it.

Quota aula

Quota videoconferenza

€ 1.100 + Iva una giornata
€ 2.050 + Iva due giornate

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 5 gennaio si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L’adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa, che non abbia compiuto il 30° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione, con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 30

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma Srl, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma Srl sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma Srl, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma Srl per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma Srl. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma Srl con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod. 3.4 Rev. 3 del 23/11/2019