Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Webinar – Il trasferimento dei dati dall’UE verso gli USA e altri paesi terzi dopo la Sentenza “Schrems II”

  • I criteri stabiliti dalla Sentenza CGUE del 16 luglio
  • L’utilizzo delle clausole contrattuali standard
  • La metodologia per la valutazione della conformità del trasferimento

I docenti, nel corso del Webinar, risponderanno alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati inviando una email all’indirizzo asorba@paradigma.it

Evento in videoconferenza

13 ottobre 2020

Contenuti dell’evento

Nel corso dell’intervento formativo saranno analizzati gli effetti della Sentenza “Schrems II” resa dalla CGUE il 16 luglio scorso nell’ambito del procedimento C-311/18.

La pronuncia della Corte di Giustizia ha invalidato il “Privacy Shield”, ossia lo “scudo” che forniva una copertura di legittimità ai trasferimenti di dati personali dall’UE verso gli USA, o per meglio dire ha invalidato la decisione di adeguatezza del “Privacy Shield”, adottata dalla Commissione UE nel 2016. Siccome, al contempo, la Corte ha riconosciuto piena validità alla decisione 2010/87 della Commissione UE, relativa alle clausole contrattuali standard per il trasferimento di dati personali a incaricati del trattamento stabiliti in Paesi terzi, è invalsa presso molti operatori la convinzione che sia sufficiente far uso di tali clausole per effettuare trasferimenti di dati compliant con i criteri della Sentenza “Schrems II”, il che è profondamente sbagliato.

Difatti, la Sentenza “Schrems II” valorizza l’accountability delle imprese e pone in capo ad esse l’onere di valutare autonomamente la presenza dei presupposti per un trasferimento legittimo di dati al di fuori dello Spazio Economico Europeo (sulla base delle clausole contrattuali standard).

Dotarsi di una metodologia utile a valutare la conformità del trasferimento di dati personali ai criteri del nuovo arresto giurisprudenziale assume ora una rilevanza prioritaria in ottica GDPR.

Destinatari dell’evento

Il convegno è rivolto ai Data Protection Officer, ai Responsabili del Trattamento dei Dati, ai Privacy Officer, alle persone autorizzate al trattamento dei dati e ai referenti per la privacy comunque denominati, ai Security Officer, ai Responsabili dei Servizi di Compliance, Affari Legali, Affari Istituzionali e Regolamentari, nonchè a tutti i professionisti che si occupano di TMT, IP, ICT, Privacy e Data Protection.

Gli obiettivi

L’incontro mira a fornire ai partecipanti un’analisi dettagliata della Sentenza “Schrems II” e delle ricadute operative per le imprese che effettuano trasferimenti di dati personali verso USA e altri paesi terzi, previo inquadramento complessivo del tema del trasferimento di dati all’estero e disamina degli strumenti giuridici utilizzabili in assenza di una decisione di adeguatezza della Commissione UE.

Verranno forniti ai partecipanti indicazioni operative che possano costituire un valido ausilio in vista dell’assunzione di decisioni interne, relative al trasferimento dei dati all’estero, del tutto conformi ai criteri della recente pronuncia della Corte di Giustizia UE.

L’analisi di casi concreti agevolerà la comprensione di molti dei contenuti trattati nel corso del seminario.

Martedì 13 ottobre 2020 – ore 9.30

L’esame delle disposizioni del GDPR rilevanti per il trasferimento di dati personali all’estero
Decisioni di adeguatezza (art. 45)
Strumenti giuridicamente vincolanti tra autorità pubbliche (art. 46, par. 2, lett. a)
Clausole contrattuali standard (art. 46, par. 2, lett. c e lett. d)
Clausole contrattuali ad hoc (art. 46, par. 3, lett. a)
Binding Corporate Rules (art. 47)
Codici di condotta e meccanismi di certificazione (art. 46, lett. e e lett. d)
Deroghe in situazioni specifiche (art. 49)

La Sentenza “Schrems II” (CGUE, 16 luglio 2020, Causa C-311/18) e l’invalidazione del “Privacy Shield”

Le FAQ sulla Sentenza elaborate dall’EDPB (pubblicate il 24 luglio 2020)

I problemi aperti dalla Sentenza

La messa a punto di una metodologia per la valutazione dei trasferimenti di dati extra SEE

Il rischio sanzioni

Avv. Giulio Coraggio
DLA Piper Studio Legale Tributario

Avv. Cristina Criscuoli
DLA Piper Studio Legale Tributario

Avv. Tommaso Ricci
DLA Piper Studio Legale Tributario

Avv. Giulio Coraggio
Partner
Responsabile Settore Technology
Global Co-Chair Gruppo Internet of Things
DLA Piper Studio Legale Tributario

Avv. Cristina Criscuoli
Settore Technology
DLA Piper Studio Legale Tributario

Avv. Tommaso Ricci
Settore Technology
DLA Piper Studio Legale Tributario

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione al Webinar include la consegna del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di sottoporre ai relatori quesiti di specifico interesse a mezzo chat. E’ altresì possibile anticipare domande e richieste di approfondimento inviando una email a asorba@paradigma.it entro il giorno antecedente l’evento.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’aula virtuale da qualsiasi luogo, utilizzando il proprio PC o tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma informatica utilizzata da Paradigma (Adobe Connect) non necessita di requisiti tecnici particolari.

Nei giorni antecedenti l’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali, le istruzioni di accesso e un test per verificare che la postazione da cui accede sia correttamente impostata. Il giorno dell’evento sarà sufficiente selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante gli interventi, oltre a vedere e sentire i docenti, è possibile consultare simultaneamente la documentazione predisposta dal relatore. Ogni utente collegato potrà porre domande sulle tematiche affrontate a mezzo chat, alle quali il docente risponderà nel corso dell’intervento.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si perfeziona al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via email all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei collegamenti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e, in ogni caso, prima dell’effettuazione dell’intervento formativo, tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma Srl – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco BPM Spa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Formazione finanziata

La quota di partecipazione può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza

L’attestato di partecipazione nominativo sarà rilasciato al termine dell’intervento formativo ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte al Webinar.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o si verifichi di fatto con il mancato collegamento al Webinar, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma. Paradigma si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione del programma e di sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all’indirizzo email info@paradigma.it.

Quota aula

Quota videoconferenza

€ 600 + Iva

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 22 settembre si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 30

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma Srl, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma Srl sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma Srl, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma Srl per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma Srl. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma Srl con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod. 3.4 Rev. 3 del 23/11/2019