Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

La nuova disciplina del credito al consumo

  • Principali innovazioni nella proposta di Direttiva della Commissione UE
  • Estensione dell’ambito applicativo
  • Orientamenti interpretativi correnti in rapporto all’intervento di riforma

I docenti, nel corso dell’evento formativo, risponderanno alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati inviando una e-mail all’indirizzo info@paradigma.it

Evento in videoconferenza

26 ottobre 2022

Contenuti dell’evento

La Direttiva sul Credito al Consumo (CCD), in vigore dal 2008, è la normativa di riferimento a livello UE per tale ambito dell’attività creditizia.

Alcuni rilevanti questioni, tra cui la crescente digitalizzazione, l’insufficiente armonizzazione in materia raggiunta a livello eurounitario e la non adeguata protezione dei consumatori, hanno indotto la Commissione UE a predisporre la proposta di una nuova Direttiva.

Varie le novità in essa contenute: tra le principali, l’ingresso del crowdfunding nel settore del CCD, la previsione di nuovi obblighi per i creditori, interventi sulle pratiche di tying e bundling e su servizi accessori, servizi di consulenza, vendita di crediti non sollecitati.

Tra i profili incisi, anche quello dell’estinzione anticipata dei finanziamenti, che tante problematiche operative ha determinato negli ultimi anni.

Il processo di approvazione della nuova Direttiva UE, su cui il Consiglio UE ha adottato, nello scorso mese di giugno, il proprio orientamento generale (“general approach”), vedrà pronunciarsi, nei prossimi mesi, il Parlamento europeo. Successivamente, entreranno nel vivo i negoziati tra Parlamento e Consiglio per l’adozione del testo finale. Le linee essenziali dell’intervento legislativo sono tuttavia ormai delineate con sufficiente chiarezza.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili degli Affari Legali, ai Responsabili della Compliance e dell’Internal Audit, ai Responsabili dell’Area Crediti e ai Responsabili Commerciali di banche e intermediari finanziari.

Obiettivi dell’evento

Obiettivo dell’incontro è fornire ai partecipanti un quadro dettagliato e completo delle ormai prossime, rilevantissime novità che caratterizzeranno il settore del credito al consumo negli anni a venire, analizzandone l’impatto su contratti, attività di compliance e strategie distributive.

Mercoledì 26 ottobre 2022

La proposta di riforma della CCD
Il quadro normativo attuale: la CCD e la normativa italiana di recepimento
Le carenze riscontrate dalla Commissione europea nell’attuazione della CCD
La proposta di riforma presentata dalla Commissione europea e, in particolare, l’ampliamento dell’ambito di applicazione oggettivo
Dott. Giuseppe Piano Mortari
Assofin

Le principali novità e le conseguenti implicazioni per gli intermediari
Le novità in materia di trasparenza e possibili risvolti applicativi
Le novità in materia di verifica del merito creditizio, anche alla luce delle Linee Guida dell’EBA in materia di concessione e monitoraggio dei prestiti
Le novità in tema di educazione finanziaria
Dott. Marco Ceccobelli
IBL Banca

Le novità in materia di estinzione anticipata del finanziamento
La normativa italiana: l’art. 125-sexies TUB a seguito delle modifiche della conversione del D.L. “Sostegni-bis” e la sentenza “Lexitor”
Primi orientamenti giurisprudenziali, del Collegio di coordinamento dell’ABF e della Banca d’Italia sul nuovo testo dell’art. 125-sexies TUB
La normativa europea: le novità dell’art. 29 della proposta di riforma della CCD rispetto all’attuale art. 16 della CCD
Prof. Avv. Nicola Soldati
Università di Bologna

Le varie forme di credito al consumo, il crowdfunding nell’ambito della riforma della CCD e i servizi alternativi
Altre tipologie particolari di credito ai consumatori: in particolare, i finanziamenti e i pagamenti rateizzati nell’ambito dell’e-commerce
Gli schemi “Buy Now Pay Later”
Il marketplace lending
Le varie tipologie di crowdfunding e il rapporto tra la nuova CCD e il Regolamento UE n. 1503/2020
Il social lending
Avv. Fabio Coco
Zitiello Associati Studio Legale

Dott. Marco Ceccobelli
Vice Direttore Generale
IBL Banca

Avv. Fabio Coco
Partner
Zitiello Associati Studio Legale

Dott. Giuseppe Piano Mortari
Direttore Operativo
Assofin

Prof. Avv. Nicola Soldati
Associato di Diritto dell’Economia
Università di Bologna
Studio Legale Soldati

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione in aula virtuale (diretta streaming) include l’invio del materiale didattico in formato elettronico e la possibilità di sottoporre ai relatori quesiti di specifico interesse a mezzo chat. È altresì possibile anticipare domande e richieste di approfondimento inviando una e-mail a info@paradigma.it entro il giorno antecedente l’evento.

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Modalità di funzionamento della videoconferenza

E’ possibile accedere all’aula virtuale da qualsiasi luogo, utilizzando il proprio PC o tablet con una semplice connessione a Internet. La piattaforma informatica utilizzata da Paradigma (Adobe Connect) non necessita di requisiti tecnici particolari.

Nei giorni antecedenti l’evento il partecipante riceverà per posta elettronica le credenziali e le istruzioni di accesso. Il giorno dell’evento sarà sufficiente selezionare il link che troverà nella mail e inserire le credenziali per accedere all’aula virtuale.

Durante gli interventi, oltre a vedere e sentire i docenti, è possibile consultare simultaneamente la documentazione predisposta dal relatore. Ogni utente collegato potrà porre domande sulle tematiche affrontate a mezzo chat, alle quali il docente risponderà nel corso dell’intervento.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si perfeziona al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via e-mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei collegamenti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e, in ogni caso, prima dell’effettuazione dell’intervento formativo, tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma Srl – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco BPM Spa
IBAN IT 14 V 05034 01017 000000002530

Formazione finanziata

La quota di partecipazione può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione. La possibilità di accedere alla formazione finanziata con partecipazione mediante videoconferenza può variare a seconda dell’Ente erogante.

Attestato di frequenza

L’attestato di partecipazione nominativo sarà inviato al termine dell’intervento formativo ai partecipanti che si sono regolarmente collegati all’aula virtuale.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

È attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o si verifichi di fatto con il mancato collegamento alla videoconferenza, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’evento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma. Paradigma si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione del programma e di sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all’indirizzo e-mail info@paradigma.it.

Quota aula

Quota videoconferenza

€ 650 + Iva

In caso di videoconferenza con accessi multipli è necessario contattare la Segreteria organizzativa per un preventivo personalizzato.

Early booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 5 ottobre si avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L’adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa, che non abbia compiuto il 30° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione, con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 30

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma Srl, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma Srl sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma Srl, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma Srl per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma Srl. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma Srl con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod. 3.4 Rev. 3 del 23/11/2019