Placeholder address.
info@paradigma.it
011 538686

Iniziative In Programma

Caricamento Eventi

Il Whistleblowing nel sistema 231

Le ultime novità giurisprudenziali e le indicazioni di Confindustria 

  • La tutela del segnalante
  • Gli aspetti organizzativi
  • I rapporti con la normativa privacy
  • L’informatizzazione della procedura
  • Le responsabilità e le sanzioni

Milano, 13 febbraio 2019

Baglioni Hotel Carlton

Via Senato, 5

Contenuti dell’evento

La giornata di studio esamina la disciplina del whistleblowing nell’ambito del quadro regolatorio ex D. Lgs. n. 231/2001 alla luce delle ultime indicazioni di Confindustria e delle prime pronunce giurisprudenziali intervenute sul tema.

Nel corso del seminario saranno approfonditi punti fermi e criticità applicative inerenti agli impatti della nuova disciplina sui vigenti Modelli organizzativi 231, agli interventi organizzativi e procedurali da implementare, all’informatizzazione del whistleblowing, alle tutele e alle responsabilità del segnalante, alla vigilanza del sistema di gestione delle segnalazioni, agli adempimenti in materia di tutela dei dati personali sino ai risvolti di rilevanza penale e alla integrazione con la disciplina del segreto.

L’iniziativa intende offrire ai partecipanti una rappresentazione articolata delle azioni da attuare nel breve termine e un tracciato di riferimento per la gestione e la vigilanza delle segnalazioni, anche riflettendo su fattispecie concrete e maggiormente ricorrenti.

Destinatari dell’evento

L’evento formativo è rivolto ai Componenti e Presidenti dell’OdV, ai Responsabili dell’Ufficio Legale, ai Responsabili dell’Audit e della Compliance, ai Responsabili Privacy nonché ai professionisti esterni che prestano consulenza sulle tematiche 231. L’iniziativa è altresì rivolta agli specialisti dell’auditing e del diritto penale operanti nelle materie trattate, per i quali il convegno rappresenta una importante occasione di incontro e approfondimento.

Obiettivi dell’evento

Obiettivo della giornata di studio è fornire ai partecipanti una rappresentazione articolata di metodologie, strumenti operativi, esperienze e soluzioni pratiche in tema di whistleblowing, nell’ottica di un pieno adeguamento dei sistemi di controllo interno quanto più tempestivo e aderente alla normativa recentemente varata.

Milano, mercoledì 13 febbraio 2018

Le novità della riforma e gli impatti sui Modelli organizzativi 231
Le innovazioni normative alla luce dei più recenti principi europei e internazionali
La tutela del dipendente o collaboratore che segnala illeciti nel settore privato: l’interesse al perseguimento dell’integrità dell’Ente
L’aggiornamento dei Modelli organizzativi 231 e l’obbligo di introdurre un canale informatico per la gestione delle segnalazioni
Il raffronto con la disciplina del whistleblowing in ambito pubblico (art. 54-bis, D. Lgs. n. 165/2001): analogie e differenze
Le ulteriori disposizioni di settore:
 il whistleblowing in ambito bancario (D. Lgs. n. 72/2015)
 il whistleblowing nell’ambito della disciplina antiriciclaggio (D. Lgs. n. 90/2017)
 il whistleblowing in ambito finanziario e assicurativo (D. Lgs. n. 129/2017)
Avv. Maurizio Arena
Studio Legale Arena
Consiglio Nazionale Forense

Gli aspetti procedurali e organizzativi
Gli interventi organizzativi da attuare per la gestione delle segnalazioni
L’individuazione del soggetto destinatario della segnalazione: OdV o altra struttura?
La disciplina dei canali di segnalazione: procedure e protocolli dedicati
La definizione di misure idonee a tutelare la riservatezza dell’identità del segnalante
L’informatizzazione del whistleblowing
Le misure di formazione, informazione e sensibilizzazione
Avv. Maurizio Rubini
Lottomatica

Le cautele e gli adempimenti privacy
Avv. Rocco Panetta
Panetta & Associati Studio Legale

Gli aspetti giuslavoristici
Il whistleblowing tra diritto di critica e obbligo di fedeltà del dipendente
La previsione di specifiche misure anti-retaliation
La tutela del whistleblower contro atti ritorsivi, discriminatori e mobbing: i flussi informativi e il ruolo dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e delle organizzazioni sindacali
Le sanzioni connesse all’applicazione di misure ritorsive
La prova sulla riconducibilità delle misure adottate alla segnalazione: le segnalazioni “strumentali” del lavoratore
Il Regolamento ANAC sull’esercizio del potere sanzionatorio in materia di tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro di cui all’art. 54-bis del D. Lgs. n. 165/2001
Avv. Angelo Zambelli
Grimaldi Studio Legale

La struttura della segnalazione, le responsabilità del segnalante e la disciplina del segreto
La segnalazione rilevante ai sensi del D. Lgs. n. 231/2001: illeciti e violazioni del Modello organizzativo 231
La segnalazione circostanziata, fondata su elementi di fatto precisi e concordanti
L’utilizzo degli elementi raccolti
La segnalazione falsa o manifestamente infondata: rilevanza civile e penale
Il rapporto tra tutela dell’anonimato e testimonianza in giudizio
Gli impatti del nuovo whistleblowing sulla disciplina inerente al segreto d’ufficio, aziendale, professionale, scientifico e industriale
Avv. Guglielmo Giordanengo
Studio Giordanengo Avvocati Associati
Università del Piemonte Orientale

Avv. Maurizio Arena
Studio Legale Arena
Commissione Antiriciclaggio e Privacy
Consiglio Nazionale Forense

Avv. Guglielmo Giordanengo
Studio Giordanengo Avvocati Associati
Docente a Contratto di Diritto Penale Progredito
Università del Piemonte Orientale

Avv. Rocco Panetta
IAPP | Country Leader Italy and Board of Directors Member
Panetta & Associati Studio Legale

Avv. Maurizio Rubini
Compliance Officer
Lottomatica

Avv. Angelo Zambelli
Co-Managing Partner
Grimaldi Studio Legale

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione include la consegna del materiale didattico in formato elettronico, la partecipazione alla colazione di lavoro e ai coffee breaks, la possibilità di presentare direttamente ai relatori domande e quesiti di specifico interesse.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento del modulo di registrazione, da inviare via mail all’indirizzo info@paradigma.it, integralmente compilato. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione del modulo di registrazione. Si consiglia pertanto di effettuare una preiscrizione telefonica.

Modalità di pagamento

La quota di partecipazione deve essere versata all’atto della presentazione della richiesta di iscrizione e in ogni caso prima dell’effettuazione dell’intervento formativo tramite bonifico bancario intestato a:

Paradigma SpA – Corso Vittorio Emanuele II, 68 – 10121 Torino
c/o Banco Popolare Società Cooperativa
IBAN IT 78 Y 05034 01012 000000001359

Verrà spedita via email fattura quietanzata intestata secondo le indicazioni fornite.

Formazione finanziata

La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendicontazione.

Attestato di frequenza e crediti formativi

Al termine dell’intervento formativo sarà rilasciato ai partecipanti che hanno regolarmente preso parte ai lavori l’attestato di partecipazione nominativo. Il rilascio dei relativi crediti formativi è subordinato alla approvazione degli Ordini Professionali. Lo stato degli accreditamenti sarà periodicamente aggiornato.

Diritto di recesso e modalità di disdetta

E´ attribuita ai partecipanti la facoltà di recedere ai sensi dell’art. 1373 c.c. Il recesso dovrà essere comunicato in forma scritta almeno sette giorni prima della data di inizio dell’evento formativo (escluso il sabato e la domenica). Qualora la disdetta pervenga oltre tale termine o qualora si verifichi di fatto con la mancata presenza al corso, la quota di partecipazione sarà addebitata per intero e sarà inviato al partecipante il materiale didattico. In qualunque momento l’azienda o lo studio potranno comunque sostituire il partecipante, comunicando il nuovo nominativo alla nostra Segreteria organizzativa.

Variazioni di programma

Paradigma SpA, per ragioni eccezionali e imprevedibili, si riserva di annullare o modificare la data dell’intervento formativo, dandone comunicazione agli interessati entro tre giorni dalla data di inizio prevista. In tali casi le quote di partecipazione pervenute verranno rimborsate, con esclusione di qualsivoglia onere o obbligo a carico di Paradigma SpA. Paradigma SpA si riserva inoltre, per ragioni sopravvenute e per cause di forza maggiore, di modificare l’articolazione dei programmi e sostituire i docenti previsti con altri docenti di pari livello professionale.

Per ulteriori informazioni o necessità è possibile contattare la Segreteria organizzativa al numero 011.538686 o all´indirizzo di posta elettronica info@paradigma.it.

Quota aula

€ 1.100 + Iva

Early Booking -20%
Inviando il modulo di iscrizione entro il 23 gennaio 2019 avrà diritto a una riduzione del 20% sulla quota di partecipazione.

Crediti formativi
E’ stata presentata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati di Milano.

Progetto Giovani Eccellenze -50%
L´adesione all’evento formativo permette di iscrivere una seconda risorsa che non abbia compiuto il 35° anno di età e proveniente dalla stessa organizzazione con una riduzione del 50% sulla seconda quota di partecipazione. L’agevolazione è calcolata sulla quota ordinaria.

Formazione finanziata
La quota di partecipazione all’iniziativa può essere completamente rimborsata tramite voucher promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali. Paradigma offre la completa e gratuita gestione delle spese di progettazione, monitoraggio e rendiconto.

Mercati elettronici della PA
Paradigma SpA opera sul MePA e sui principali mercati elettronici di soggetti aggregatori e centrali di committenza.


I campi con (*) sono obbligatori

Dati relativi all'evento

Dati relativi al richiedente

Dati per eventuale partecipante under 35

Dati per la fatturazione elettronica

  Split Payment:
Si
No

Per informazioni contattare


L'iscrizione all'evento formativo si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Paradigma SpA, del presente modulo di registrazione compilato in ogni sua parte, stampato, firmato e inviato via e-mail all'indirizzo info@paradigma.it. Riceverete via email conferma dell'avvenuta iscrizione.


I dati forniti a Paradigma SpA sono raccolti e trattati, con modalità anche informatiche, esclusivamente per evadere la Sua richiesta di partecipazione all’intervento formativo e svolgere le attività a ciò connesse. I dati potranno essere trattati, per conto di Paradigma SpA, da dipendenti e collaboratori incaricati di svolgere specifici servizi necessari all’esecuzione delle Sue richieste. Il conferimento dei suoi dati, pur essendo facoltativo, si rende necessario per l’esecuzione del servizio richiesto. Solo in caso di Sua autorizzazione i dati saranno inoltre conservati e trattati da Paradigma SpA per effettuare l’invio di materiale informativo relativo a prossime iniziative di Paradigma SpA. Lei potrà esercitare i diritti sanciti agli artt. 15 – 22 del Regolamento (UE) 2016/679 inviando una richiesta scritta a Paradigma SpA con sede in Torino, C.so Vittorio Emanuele II, 68, tel. 011.538686, fax 011.5621123. Letta l’informativa, acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel presente modulo per l’invio del materiale informativo?
Mod.3.4 rev. 3 del 30/11/2018